SARONNO – Bmw contro Volkswagen Passat, incidente di fronte al teatro civico in via I maggio: è successo oggi, sabato, alle 12.15 ed il bilancio è di cinque feriti, nessuno di loro comunque risulta in pericolo di vita. Tanto allarme per l’accaduto, comunque perchè sul posto sono arrivate tre ambulanze, l’automedica e le pattuglie della polizia locale che hanno subito provveduto alla chiusura al traffico di quel tratto di strada, per agevolare i soccorsi.

Al volante della Passat un saronnese di 52 anni, mentre nell’altra auto c’erano quattro ragazzi di Caronno Pertusella, una ventiduenne, una ventisettenne, un trentatreenne ed un ventottenne. Di loro si è preso cura il personale delle autolettighe, sono arrivate quelle della Misericordia Arese, Croce rossa Saronno, Sos Uboldo e Croce azzurra di Caronno Pertusella oltre all’automedica di Garbagnate Milanese. I feriti sono stati portati negli ospedali milanese Sacco e Niguarda, ed in quello di Legnano. Rimossi i veicoli incidentati con il carro attrezzi, la strada è stata riaperto ed ora la vigilanza urbana sta compiendo accertamenti su dinamica e responsabilità. A quanto pare uno dei mezzi stava svoltando ed è stato violentemente tamponato dall’altro che viaggiava in direzione del centro di Saronno, verso il sottopasso.

(foto: i soccorsi dopo l’incidente)

21072018

4 COMMENTI

    • La centrale operativa che indirizza le ambulanze nei vari pronto soccorso della zona, lo fa in base a:
      1) necessità di un medico specifico per il tipo di trauma della persona che viene trasportata, e quindi il PS di Saronno in quel momento potrebbe non aver avuto a disposizione l’equipe adeguata;
      2) numero di emergenze delle quali si sta occupando i PS in quel momento: probabilmente quello di Saronno in quel momento era saturo di persone.

  1. Scusate ma ….. i danni alle auto, comunque abbastanza grandi e solide, sembrano limitati, presumo che fortunatamente i danni fisici agli occupanti siano modesti; mi sembra sia stato fatto tanto allarme per poco.

Comments are closed.