SOLARO – Questa settimana siamo andati a trovare i ragazzi della settima edizione dell’Universal City Camp, il campus estivo organizzato dalla società calcistica di Solaro al centro sportivo di corso Berlinguer. Abbiamo passato con loro una giornata e ci siamo divertiti insieme. La giornata comincia presto, alle 7.30, quando iniziano ad arrivare i ragazzi: la mattinata è dedicata ai giochi da tavolo ed alle esercitazioni; ogni giorno c’è un obbiettivo diverso e a fine settimana vengono fatti dei test per premiare i più bravi e quelli che si sono impegnati di più, c’è anche la consegna del pallone d’oro settimanale. Qualcuno sfida i mister a calcio tennis e ha pure la meglio. Poi si mangia tutti insieme il pranzo preparato dalla cuoca Susy Ranieri e dai volontari dell’Universal guidati dall’onnipresente Marietto Capriuolo. Qui c’è un po’ di tempo per parlare di sport: tifosi quasi tutti della Juventus (effetto sette scudetti di fila, più che effetto Ronaldo), ma ci sono anche milanisti e interisti. La grande passione di tutti, compresi i più piccoli che hanno solo quattro anni, è il calcio ovviamente, in tutte le sue salse, e c’è anche qualche aspirante giornalista sportivo e telecronista. Nel primo pomeriggio c’è un’oretta libera per svagarsi e poi di nuovo tutti in campo per i giochi e le sfide fino a quando non arrivano i genitori alle 17 e si va a casa stanchi e abbronzati, ma sicuramente sorridenti. Tutte le settimane almeno un giorno si va in piscina.

I bambini sono accompagnati dagli istruttori Saverio Bottalico e Christian Talpo, coadiuvati da alcuni ragazzi del settore giovanile giallorosso. Il campus è giunto all’ultima settimana prima della pausa estiva, ma riprenderà a settembre, sino all’inizio delle scuole.

(nella foto nel testo i ragazzi dell’Universal City Camp salutano i lettori de ilsaronno.it)

31072018