SOLARO – L’edizione 2018 della Festa della Birra di Solaro (dal 19 al 29 luglio) non ha voluto essere da meno rispetto a quella dello scorso anno e ha fatto registrare numeri molto simili. Nonostante due serate siano state un po’ guastate dalla pioggia (con le cover band degli U2 e dei Dire Straits), ogni sera al centro sportivo di corso Berlinguer si sono radunate tante persone, sia per l’ormai apprezzata cucina, che propone piatti tipici dello street food, sia per seguire i concerti musicali, tributi ai grandi nomi del panorama nazionale e internazionale. Lunghi applausi per i protagonisti delle due serate “più popolose”: il 21 luglio con il gruppo dei Rad1, che ha dato spettacolo con il suo vasto repertorio di brani rock riarrangiati in maniera decisa e accattivante dalla stessa band, e il 27 luglio con un secondo spettacolo che già lo scorso anno aveva regalato emozioni, ovvero “East vs West”, il mix di canzoni dei Guns’n Roses e di Bon Jovi. Intramontabili poi, i tributi a Vasco e ai Queen e sorprendente per la sua bravura Ciro Capone, che nella serata di sabato 28 luglio, ha interpretato magistralmente Pino Daniele. A chiudere, i ragazzi di Solaro della SoulShake band, che hanno mostrato tutta la loro giovane bravura la domenica conclusiva. Soddisfatto il presidente dell’associazione Il Pensiero Libero, che ha tagliato il traguardo della decima edizione, portando avanti un progetto in cui ha sempre creduto. «L’idea, sin da quando abbiamo dato il via alla festa sul campo sportivo di via Carlo Porta – spiega Mauro Ranieri – era quella di far crescere l’iniziativa in numeri, partecipazione ed entusiasmo. Abbiamo dimostrato, con l’arrivo all’area feste del centro sportivo Scirea, di poterlo fare, ma questo è stato realizzabile soltanto grazie all’impegno dei tanti amici che hanno speso il loro tempo e le loro energie in tutto il periodo della festa e lo hanno fatto a titolo di volontariato, soltanto perché ormai siamo davvero una grande famiglia. Un ringraziamento anche al comune di Solaro, che mette a disposizione delle associazioni un luogo così adatto alle feste d’estate, e agli sponsor che ci hanno aiutato e sostenuto».

(nelle foto, lo spettacolo della festa immortalato da Giuliano Bramante)