Home ilSaronnese Coldiretti, ultimo saluto al fondatore Romeo De Bernardi

Coldiretti, ultimo saluto al fondatore Romeo De Bernardi

204
0

VARESE – Addio a Romeo De Bernardi, fondatore di Coldiretti Varese: protagonista di tante conquiste, lo “storico” direttore è scomparso all’età 95 anni. In Coldiretti Varese lo ricordano ancora come un maestro. Lo fu davvero, in un’epoca in cui tutto era da costruire, e parecchio addirittura da immaginare. Era l’immediato dopoguerra, con un’agricoltura che doveva far risorgere l’Italia e rinasceva essa stessa da una piccola proprietà agricola e che si ritrovava nella nascente creatura di Paolo Bonomi, la “Coltivatori Diretti”.

Fu Romeo De Bernardi, scomparso ieri a 95 anni, a creare Coldiretti Varese e ad esserne il primo direttore, incarico che manterrà poi per un trentennio e oltre, fino all’inizio degli Anni Ottanta: sempre in via Piave, non al numero 9, il recapito odierno, ma a poche decine di metri di distanza.

Originario di Besozzo, classe 1923, De Bernardi fu anche protagonista e “interprete sul territorio” di tutte le altre battaglie condotte da Coldiretti a livello nazionale: i risultati furono importantissimi anche per gli agricoltori della provincia di Varese e portarono, ad esempio, all’istituzione delle Casse Mutue che diede ai contadini i benefici assistenziali e sanitari dei lavoratori urbani. Si attivò in prima persona nella nostra provincia anche per la garanzia delle pensioni di anzianità per i coltivatori diretti, altra grande e storia conquista dell’organizzazione di Bonomi.

De Bernardi tiene il timone di Coldiretti Varese negli anni cruciali del boom economico, in cui le campagne di tutta Italia si svuotano: anche a Varese il “richiamo” del vicino polo industriale di Milano, o quello delle ancor più vicine fabbriche oltre il confine ticinese è forte.

Ma grazie al suo impegno, sono migliaia le imprese agricole che resistono e pongono, invece, le basi per una crescita che continua tuttora: lo storico direttore crede convintamente nella modernizzazione dell’agricoltura, nella meccanizzazione e nell’innovazione tecnologica in anni cruciali per lo sviluppo.

Sul territorio, intuisce ante-litteram l’importanza e la possibilità di diventare i protagonisti di una ruralizzazione avanzata e sempre più tecnica: valori che ha tradotto nello strutturare Coldiretti Varese con tutti i servizi necessari alle imprese, e ponendo già le basi per il loro continuo sviluppo e aggiornamento.

09082018