SARONNO – C’è anche un altro saronnese “d’adozione” protagonista ai campionati europei che termineranno quest’oggi a Berlino: si tratta di Simone Cairoli, classe 1990, nato a Gallarate ma che lavora nella nostra città. E guarda caso è un commesso del negozio che curiosamente porta il nome della sua specialità, il Decathlon, che lo ha visto gareggiare agli Europei.

Cairoli ha disputato una grande gara, arrivando decimo assoluto: così i suoi colleghi di lavoro hanno voluto fargli un gradito regalo. Hanno difatti postato sulla pagina facebook del negozio saronnese un simpatico filmato, dove tutti quanti, a turno, lo salutano e gli fanno le congratulazioni per il risultato raggiunto. Un video virale che ha registrato tanti “mi piace”, portando alla ribalta il nome di Cairoli.

Dopo aver provato nuoto e ginnastica artistica, all’età di 8 anni ha conosciuto l’atletica con le campestri e si è dedicato soprattutto al salto in alto fino al 2009, quando ha avuto il primo approccio con le prove multiple, inizialmente per gioco. Durante gli studi universitari (è laureato in informatica all’ateneo di Varese) ha frequentato il campo di Rovellasca con il tecnico Flavio Alberio. Preferisce le corse e i salti (lungo e alto), invece ha margini di miglioramento nell’asta e nei lanci. La stagione 2017 lo ha visto diventare il quinto italiano di sempre nell’eptathlon indoor (5841 punti) e nel decathlon (7875 a Götzis) con il miglior risultato dal 2006 per un azzurro. Ha lavorato a tempo pieno in ambito commerciale per una web agency, ma dal settembre 2016 è commesso part-time a Saronno nel negozio di articoli sportivi.

(foto tratta dal sito Fidal)

12082018