Home Ceriano Laghetto Presidio antispaccio di Cattaneo, anche ieri pusher disoccupati

Presidio antispaccio di Cattaneo, anche ieri pusher disoccupati

367
6

SARONNO / CERIANO LAGHETTO – Anche ieri il sindaco antispaccio era sul posto: come annunciato fra le 16 e le 19 l’ufficio del primo cittadino di Ceriano Laghetto, il leghista Dante Cattaneo, si è trasferito alla stazione più a rischio della linea Saronno-Seregno, per “fare argine” allo spaccio e lanciare un messaggio alle istituzioni, per la sicurezza in stazione, lungo la linea ferroviaria e nei boschi delle adiacenti Groane.

Mi “spiace” ma anche in questi giorni di ferragosto il supermarket della droga è rimasto chiuso! Avviso ai naviganti o meglio ai tossici: girare alla larga” le parole del sindaco Cattaneo che con i suoi collaboratori, volontari e polizia locale per tutto il periodo a cavallo di ferragosto ha presidiato l’area dello scalo di Trenord, utilizzato da spacciatori e loro clienti per raggiungere le “piazze di spaccio” nei vicini boschi del Parco delle Groane. Per tre giorni l’ufficio del sindaco si è dunque spostato in stazione.

17082018

6 COMMENTI

  1. Ottima iniziativa, ci vorrebbe in ogni Comune visto che non c’è strada provinciale ormai dove non spunti fuori lo spacciatore di turno intento a consegnare dosi

  2. Siamo circondati ma per i sindaci del pd non esiste il problema… come per il sindaco di Solaro!

  3. Bene bravo , visto che le forze dell’ordine non ci riescono , il Sindaco Leghista Cattaneo si ,accertato che ” il supermarket della droga è rimasto chiuso “, a causa della sua presenza , il Sindaco si trasferisca in Stazione almeno ha risolto il problema , poi se a 100 metri si spacciava tranquillamente , questo non fà testo , meglio non vedere .

Comments are closed.