SARONNO – L’estate 2018 ha avuto a Saronno un grande protagonista: il restauro della chiesa di San Francesco. L’intervento iniziato a marzo e guidato dal team con capofila Pinin Brambilla ha suscitato grande interesse in città non solo per gli ottimi risultati ottenuti in termini di valorizzazione e salvaguardia degli affreschi sopra l’altare ma anche per la scelta di coinvolgere i saronnesi.

Nel mese di giugno e di luglio centinaia di persone sono salite sui ponteggi per vedere da vicino i colori, le forme e le immagini restaurate e scoprire, grazie ai volontari di Chiese aperte, la storia e i segreti dell’intervento.

Ad inizio agosto il ponteggio è stato tolto e il fascino dell’affresco è apparso in tutto il suo splendore. Anche se la vista “da vivo” è assolutamente imperdibile per saronnese e amanti dell’arte abbiamo voluto proporre questo scatto che mostra il risultato finale.

A seguire anche questo lotto di interventi, che segue quello realizzato l’anno scorso sul tetto è stato l’architetto Carlo Mariani.

(si ringrazia i restauratori per la foto)

19082018

1 COMMENTO

Comments are closed.