MILANO – Iperdì e Superdì: i lavoratori della catena di supermercati erano presenti ieri a Milano, con bandiere e striscioni fuori dalla sede di Regione Lombardia dove la Commissione regionale per le attività produttiva ha incontrato i loro rappresentanti. I supermercati sono da qualche tempo chiusi, compresi i punti vendita locali di Cogliate e Cislago: crisi aziendale che pone a rischio il futuro dei tanti dipendenti.

“La Commissione attività produttive, presieduta da Gianmarco Senna (Lega) ha incontrato i sindacati dei lavoratori in merito alla crisi aziendale della General ,arketing SRL a capo della catena di supermercati SuperDì e IperDì che riguarda circa 35 punti vendita sparsi in varie province (Brianza, Milano, Como, Lodi, Varese, Bergamo, Pavia) e 800 dipendenti – si legge in una nota di Regione Lombardia – All’audizione erano presenti anche l’assessore regionale al Lavoro Melania Rizzoli, i sindaci di Trezzano sul Naviglio Fabio Bottero, di Vittuone Stefano Zancanaro e di Bollate Francesco Vassallo e un consulente legale della proprietà Francesco Natalini. In via Filzi, davanti a Palazzo Pirelli, si è svolta una manifestazione dei lavoratori”. Sulla vicenda nelle scorse ore l’intervento del consigliere regionale Andrea Monti, che sta seguendo la vicino l’intera faccenda.

(foto: le immagini della manifestazione e dell’incontro in Regione Lombardia)

14092018

3 COMMENTI

  1. 1unello che non capisco é perché, contemporaneamente, Lidl e Aldi aprono a tutto spiano. Dove sta la differenza?

    • Le due catene tedesche sono macchine da guerra con top manager che sanno programmare e investire; la società italiana fondata all’inizio degli anni novanta ha vissuto con le idee del fondatore morto 20 anni fa, i figli non hanno avuto le capacità del padre e soprattutto non hanno trovato o non hanno voluto trovare manager in grado di gestire l’immenso regalo lasciato dal padre!
      Un in bocca al lupo a tutti i dipendenti delle filiali!

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.