SARONNO – Saronnese ma consigliere comunale al Sestriere, Alberto Paleardi non le manda a dire al sindaco della località montana piemontese dopo la bocciatura governativa di una candidatura italiana alla quale l’Amministrazione di Sestriere, targata Lega Nord, era invece favorevole.

“Proprio nei giorni scorsi ho avuto l’occasione di visitare il palazzo del ghiaccio di Milano, struttura che non sarebbe stata coinvolta nell’eventuale evento olimpico, ma che mi ha fatto davvero pensare, vedendo che non c’era neppure il ghiaccio, per problemi tecnici, e lo stato generale dei luoghi…” commenta Paleardi. Che al Sestriere siede sui banchi dell’opposizione con l’ex sindaco Andrea Colarelli. Insieme hanno realizzato e diffuso un comunicato stampa: “Sestriere e l’Unione montana della Vialattea pagano gli errori del sindaco leghista Valter Marin che ha investito tutto su Torino per questa candidatura quando nel suo stesso comune il nostro gruppo di minoranza aveva proposto già a febbraio una mozione che ci svincolasse dal legame esclusivo con Torino ma prendesse invece in considerazione di legarsi anche ad altre candidature come Milano. Abbiamo criticato la lettera del sindaco Marin inviata al presidente del Coni a fine marzo in cui a nome dei Comuni Olimpici montani dichiarava con tono perentorio la disponibilità delle strutture e dei territori esclusivamente a supporto della candidatura di Torino. Purtroppo avevamo ragione noi, ma la nostra mozione in consiglio comunale è stata bocciata con il voto contrario di tutta la maggioranza. Adesso è il momento di prendersi la responsabilità di questa scelta, che peserà molto sull’economia futura dei nostri territori montani…”

20092018

9 COMMENTI

  1. Ma cosa c’entra questa roba con Saronno? A parte evidenziare che l’astio di Paleardi per gli oppositori politici travalica qualsiasi confine comunale fino a diventare triste ragione di vita. Dev’essere proprio un’esistenza ingrata quella degli oppositori e degli aizzatori di professione, da qualsiasi parte essi militino.

  2. Ci sta che a fine estate si faccia manutenzione alla pista del palazzo del ghiaccio prima di iniziare la stagione, non trova Paleardi?

    • Concordo con lei.
      Poi però se leggo anche che la manutenzione non ha permesso di avere il ghiaccio alla prima del campionato, che questo fatto è costato una sconfitta a tavolino per l’hockey Milano… smetto di concordare.

  3. Pur di comparire farebbe qualunque cosa ( e IlSaronno gli da sempre corda).
    Come si diceva qui al Nord: vai a lavorare.

  4. cacchio che posa da attore comico,
    sembra quasi il pozzetto nostrano dei tempi migliori.

  5. Bravo Paleardi che parla male del palaghiaccio del Sindaco Sala (PD) pur di portare acqua al suo mulino… Che tristezza!

Comments are closed.