Home Ceriano Laghetto Spaccata notturna all’Alibi Cafè, se ne vanno con una… parete!

Spaccata notturna all’Alibi Cafè, se ne vanno con una… parete!

1334
26

CERIANO – Dopo l’episodio di sole poche settimane fa in via Cadorna, una nuova spaccata ai danni di un bar scuote il centro del paese. Nella notte tra martedì e mercoledì, indicativamente attorno alle 3.30, ignoti a bordo di un furgone hanno preso di mira l’Alibi Cafè di piazza Diaz. Il mezzo è stato utilizzato come ariete ed ha letteralmente sfondato un’intera parete del locale. I ladri hanno cercato di impossessarsi delle slot machine e della macchinetta cambia soldi, ma nella fuga hanno perso addirittura un pezzo per strada, senza potersi fermare per recuperarlo per evitare l’arrivo delle forze dell’ordine immediatamente allertate dagli allarmi del locale. La conta dei danni del giorno dopo è nettamente superiore al bottino recuperato dai malviventi. Duro il commento del sindaco Dante Cattaneo:

«Voglio esprimere la mia solidarietà a due onesti lavoratori: hanno subito due brutali assalti da parte di bande di malviventi che hanno fortemente danneggiato i loro locali. Anni in cui la sicurezza e la certezza della pena sono state tenute in secondo piano, hanno aumentato la sfrontatezza dei delinquenti, che spesso vengono in Italia in una sorta di turismo della delinquenza. Tanto qui puoi fare pressoché quello che vuoi rimanendo impunito. Ringrazio i carabinieri che sono intervenuti più che tempestivamente e che spero, anche con l’ausilio della nostra videosorveglianza, possano identificare i responsabili. E mi auguro che presto la musica possa cambiare con le nuove norme che saranno introdotte dal ministro Salvini con il Decreto Sicurezza. Lottiamo per un paese in cui i malviventi siano sempre meno sicuri di farla franca».

20092018

26 COMMENTI

  1. Leggendo che vengono in Italia per delinquere immagino che i colpevoli siano stranieri e che siano stati catturati.

  2. ma dopo che ti hanno sfondato la vetrina una volta pensare di mettere dei paletti antisfondamento no?!?!?!

    • Certoo perchè ora il problema è della vittima e non dei colpevoli… Le telecamere pagate dai cittadini di Ceriano a cosa servono? se la domanda è lecita.

      • il problema è di tutti e 2, se anche tu non fai nulla per prevenire però è peggio…. le telecamere non servono a nulla se non c’è nessuno a guardarle in diretta, non penso proprio che si siano presentati con la loro auto e magari pure a volto scoperto sapendo della presenza delle telecamere

  3. Caspita , ma Ceriano L.tto , non era un’isola felice dove il Sindaco aveva tutto sotto controllo tanto da andare nei Comuni limitrofi a vedere le “magagne” , scuola , furti , danneggiamenti , spaccio , NON mi sembra un comune tanto tranquillo , Sindaco meno selfie e chat e più presenza sul territorio, a Cogliate i vigili ci sono la sera , a Ceriano ?.

      • Ceriano come Napoli…
        Nessuno ha visto e nessuno ha sentito!
        Possibile? Un paesello in mezzo alle campagne?

      • Solaro non è un obiettivo. Solaro è già conquistata. O meglio è già stata persa dall attuale amministrazione.

        • Illusi , i Solaresi guardano ai fatti , diteci i progetti futuri su Ceriano , nessuno , Cattaneo ha vissuto di rendita , ha terminato i progetti fatti dagli altri con i tanti contestati “mutui”, che fanno tutti i buon padri di famiglia , mentre i ragazzini fanno selfie e urlano . Fatti caro Gian , denunciare serve, ma bisogna FARE il Sindaco,FARE cose nuove ,non ordinaria amministrazione , verbo che l’Ammnistrazione Comunale Cerianese non conosce .

          • Purtroppo Solaro è allo sbando e sicuramente alle prossime elezioni comunali verranno scelte altre persone rispetto a quelle che guidano ora il comune.
            Il pensiero di molti è che questa giunta non sia stata in grado di rappresentare il volere dei propri concittadini a maggio toccherà ad altri e credo che difficilmente possano fare peggio di chi c’è ora!

  4. Cioè in poche parole la tanto dichiarata sicurezza non esiste, e le tanto pubblicizzate “telecamere della video sorveglianza” che dovevano farci dormire sonni tranquilli insieme alle ronde, non servono ad una beata.

    Sono 9 anni che c’è la giunta della sicurezza nel palazzo comunale, sono anche più anni che in regione abbiamo al comando gente che di sicurezza e di lotta alla criminalità si riempie la bocca tutti i giorni e questi sono i risultati.
    Gli onesti lavoratori della solidarietà saranno certo molto contenti.

  5. Certo che per un sindaco che va nei paesi vicini ad insegnare “la sicurezza” non è un biglietto da visita, ladri e vandali ogni giorno, per non contare spacciatori fino in centro paese.

  6. Cattocomunisti alla riscossa!
    Vi ricordo che se siamo ridotti così è solo colpa della sinistra e tutti lo sanno non fate finta di non ricordare….a già voi siete quelli del fai quello che ti dico non fare quello che faccio!
    Povera Italia!

      • Cosa poteva fare la Regione?
        Chiudere le frontiere!
        È proprio così difficile dire abbiamo sbagliato!

    • Credo che i leghisti ormai siano come gli interisti
      Sempre a ripetere la stessa solfa
      Triplete,mai stati in b.sinistra,risorse etc etc
      Abbiamo creduto in voi per gestire Comuni e incolpavamo la Regione per la nostra poca concretezza.
      Abbiamo conquistato la Regione ma contro qualcuno bisognava ancora puntare il dito.
      Ora siamo al Governo e guardiamo indietro!
      Colpa dell’ Europa ora?
      Rimboccarsi le maniche,lavorare e finirla di piangerci addosso?

      • Tipico commento di sinistra che riporta al loro dogma….
        Fate quello che vi dico non fate quello che faccio!
        Grazie di tutto ma ora tocca ad altri!

        • Errato
          Considerazione fatta da uno che rimpiange Miglio.
          Spero solo che questi “altri” imparino dalla loro storia.

    • quindi sapete già chi sono? o sono soltanto cretinate? Sbaglio o Ceriano ha un efficentissimo sistema di video sorveglianza? o serve solo per fare selfie?

Comments are closed.