SARONNO – Appuntamento da domani a Saronno con la quattordicesima edizione del Fotofestival promosso dal Gruppo fotoamatori saronnesi, con la collaborazione della Fondazione Casa di Marta ed il patrocinio del Comune di Saronno e della Provincia di Varese. L’inaugurazione domani pomeriggio alle 15.30 a Villa Gianetti, nella sala del Bovindo, in via Roma 20, con ingresso libero. A seguire un rinfresco. Nell’ambito di questa iniziativa sono previste una serie di mostre fotografiche, aperte al pubblico con ingresso e distribuite in varie location cittadine. “Piccole storie” si tiene proprio alla sala del Bovindo; “Terzo paesaggio” al centro culturale di Casa Morandi di viale Santuario 2, “Estancia Rio Mitre” di
Patrizia Bianchi al centro studi e museo dell’illustrazione di via Caduti della liberazione 25; “Funamboli” di Giorgio Vonella al centro recupero arti e mestieri di via Ramazzotti angolo via Monti 8. Gli orari d’apertura: sabato 22 dalle 17 alle 19; domenica 23 dalle 9 alle 10 dalle 12.30 alle 15; venerdì 28 dalle 16 alle 19; sabato 29 dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Infine, domenica 30 dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.

Ulteriori eventi che fanno parte del programma, lo spettacolo “Fotografie e altre storie… Immagini e parole” a cura di Raoul Iacometti (fotografo professionista) e Carlo Negri (scrittore, autore e regista), sabato 22 settembre alle 21.00, a Casa di Marta in via Petrarca 1
ang. via Piave, ingresso libero; e la conferenza “Dai big data all’intelligenza artificiale. L’evoluzione della nostra specie secondo la visione della Rete”, a cura di Stefano Natrella (docente esterno all’Accademia di Brera a Milano), venerdì 28 settembre alle 20.30 in Villa Gianetti, sala del Bovindo, via Roma 20, ingresso libero.

21092018