SARONNO – Un capannone e una villetta che diventeranno due palazzine di sei piani fuori terra (con il piano terra ad uso artigianale) nuovi parcheggi e un nuovo collegamento verde. E’ il focus dell’intervento di via Dante presentato dall’Amministrazione comunale nell’ultima seduta del consiglio comunale.

“E’ con soddisfazione – spiega in una nota del Comune l’assessore Lucia Castelli – che ho presentato al consiglio comunale il programma d’intervento relativo all’area dismessa di via Dante. La riqualificazione del comparto contribuirà a rivitalizzare questa parte di città, collocata a sud-est del territorio saronnese. Ciò tramite la realizzazione di due edifici, di numerosi parcheggi ad uso pubblico e tramite la valorizzazione di un ampio parco pubblico, oggi sconosciuto ai più, che diverrà facilmente fruibile grazie alla realizzazione di una comoda e sicura strada d’accesso da via Dante. Questa operazione immobiliare altresì ha permesso di acquisite al patrimonio pubblico un’area verde collocata in via Gobetti nel quartiere Prealpi. Si tratta di un parco dell’estensione di oltre 4 mila metri quadrati già mantenuto dal Comune di Saronno che continuerà ad essere goduto dai piccoli cittadini durante i loro momenti di gioco”. Dunque il progetto prevede la realizzazione di nuovi parcheggi pubblici e di un’area verde che collegherà un’altra area verde oggi di difficile accesso e semisconosciuta, per i quali verranno utilizzati 1.500 mq dei 4.000 complessivi. Altri 1000 mq serviranno per ulteriori parcheggi asserviti ad uso pubblico. Nei rimanenti 1500 mq si costruiranno i due nuovi edifici.

Nel corso del dibattito sono state tante le perplessità sollevate dalle opposizioni: dalla scarsa cura dell’aspetto estetico rimarcata da Alfonso Indelicato (indipendente) all’aumento delle volumetrie stigmatizzato da Franco Casali (Tu@Saronno), dall’eccessiva altezza delle palazzine concessa dall’Amministrazione sottolineata da Francesco Banfi (indipendente), al tema dei parcheggi (tolti dalla strada per essere messi all’interno a disposizione delle attività artigianali) evidenziato da Nicola Gilardoni (Pd).

24092018

2 COMMENTI

Comments are closed.