SARONNO – Con una nota firmata da Vincenzo Annunziata, Lucio Bergamaschi, Giuseppe Calderazzo, Roberto Curti, Vincenzo De Vincenti, Gino Matera, Sergio Picco e Gianfranco Ronda i residenti del quartiere Aquilone fanno il punto sul futuro dei campi da calcio di via Petrarca.

La vicenda ha tenuto banco nelle ultime settimane: il Comune aveva deciso di sostituire i campi da calcio con un percorso vita ma tanti residenti hanno lamentato di non essere stati coinvolti nella decisione.

Così si è corsi ai ripari con il consigliere comunale e segretario della Lega nord Claudio Sala che ha incontrato i residenti illustrando il progetto di riqualificazione dell’area a verde tra via Petrarca e Via De Sanctis.

I residenti, soddisfatti per la scelta dell’Amministrazione di valorizzare la zona, hanno chiesto e ottenuto che l’inserimento del percorso vita avvenga in modo da mantenere un’area verde per il gioco del calcio. Non solo è stato chiesto anche di garantire l’illuminazione e la recinzione degli impianti riutilizzando ove possibile i materiali esistenti.

Le buone notizie non sono finite qui. L’associazione Aquilone che per lunghi anni ha gestito la struttura è attualmente in fase di riavvio. Non appena completato il riassetto, l’associazione chiederà un incontro con l’Amministrazione Comunale per impostare una nuova convenzione per la gestione dell’area.

I residenti non hanno dimenticato il problema degli schiamazzi notturni che nei weekend primaverili ed estivi, complice la presenza fino a tarda notte di gruppi di stranieri, attanaglia la zona. “Resta imprescindibile per i residenti – conclude la nota – l’impegno del Comune ad un maggior controllo della zona da parte della polizia locale specie nei week end”.

25092018

3 COMMENTI

  1. Boutade elettorale dei leghisti a cui I Forzisti De Vincenti e Bergamaschi hanno abboccato subito.
    Peccato che non sia il vero pensiero dei residenti,che devono tacere se no l’amministrazione non fa i controlli…ma qui lo possiamo scrivere!

  2. Ci piacerebbe sapere quale sarebbe il “vero pensiero dei residenti” visto che noi firmatari lo siamo tutti e in questi giorni abbiamo sentito tutte le campane magari anche quella dell’anonimo Chris…..

  3. Buongiorno,
    sono Roberto Curti uno dei firmatari dei firmatari della nota, vorrei far notare che il titolo dell’articolo redatto dalla sig.ra Sara Giudici porta ad una visione distorta della vicenda.
    Non si è ottenuto nulla ma si è solo chiesto la possibilità di lasciare una zona verde , leggi prato, non attrezzata che potrà essere utilizzata anche per il gioco del calcio.
    Per quanto riguarda gli altri suggerimenti , recinzione e illuminazione , visto che i materiali già sono presenti si è pensato che potrebbe essere logico utilizzarli , ovviamente se la cosa sia tecnicamente possibile.
    Vi ringrazio per l’attenzione.

    Roberto Curti

Comments are closed.