Home Città Casali: “Torna la politica sul Saronno Sette? Sarà una comunicazione in stile...

Casali: “Torna la politica sul Saronno Sette? Sarà una comunicazione in stile bulgaro?”

281
6

SARONNO – “Ma il sindaco Alessandro Fagioli non aveva deciso che su Saronno Sette non si doveva fare politica?”

E’ la domanda che si pone all’inizio della sua nota il consigliere comunale di Tu@Saronno Franco Casali in merito alla pubblicazione comunale dedicata ad avvisi ed eventi Saronno Sette.

Si parte con un breve excursus storico per inquadrare il tema: “Ricorderete che all’avvio dell’amministrazione Fagioli il sindaco aveva deciso che su Saronno Sette non si doveva fare più alcuna comunicazione di tipo politico. Decisione molto opinabile che Tu@Saronno aveva contestato con forza, in quanto l’amministrazione si privava della possibilità di parlare con tutti i cittadini attraverso questo strumento a distribuzione gratuita che raggiunge moltissime famiglie saronnesi, ma soprattutto, si toglieva in tal modo all’opposizione uno spazio efficace di comunicazione”.

E all’improvviso il colpo di scena con “La notizia della settimana” del numero 28 del 27 settembre che esordisce in prima pagina con “Come da programma elettorale l’Amministrazione ha deciso di intervenire con un progetto per la riqualificazione e miglioramento delle strade e dei marciapiedi della città”.

Casali affonda: “Questa sindaco non è forse una comunicazione politica dell’Amministrazione? Per correttezza e coerenza non dovrebbe ridare spazio su Saronno Sette anche alle opposizioni o preferisce forse la comunicazione di tipo bulgaro? E ancora: dato che nel numero successivo si ricorda che il 9 ottobre è prevista la partenza della Tre Valli Varesine, non è che le asfaltature sono state decise proprio ora in occasione della Tre Valli, per rimediare alla magra figura dello scorso anno quando molte strade, incluso Corso Italia, erano cosparse di buche e rattoppi?”

(foto archivio: firmata Edio Bison)

08102018

6 COMMENTI

  1. Non c’è da meravigliarsi del comportamento di questa amministrazione dal taglio molto piccolo rapportato alla cultura politica. Chiudere i canali della comunicazione è sinonimo di paura e arroganza dovuta alla poca capacità di affrontare un dibattito pubblico seppure su un foglietto pubblicitario. Il tempo scorre velocemente e presto si giungerà al termine del percorso politico che si è tracciato questa giunta.

  2. Lo stile comunicativo del governo in carica: annuncia e scappa senza contraddittorio ha, quindi, un illustre precedente a Saronno…

  3. Signora Giudici una nota sul commento che non c’è……
    Avevo ironizzato sulla comunicazione della “ lega” che in mancanza d’altro pubblicava una vignetta, quella della mucca…..

    “Il est interdir d’interdire”

    • Non era la mucca il problema ma altre affermazioni non in linea alla policy… se vuole chiamarmi ne parliamo.
      Cordialmente
      Sara

  4. Nessun problema volevo ricordare la capacità di scrivere articoli su Saronno sette della “lega” ,
    ricordare la mucca
    Ops le mucche ……
    Grazie

  5. Effettivamente anche in alcuni numeri passati l’Amministrazione riportava gli esiti delle votazioni in Consiglio Comunale, senza dare spazio alle motivazioni dell’opposizione. Con il solo commento sulll’esito finale che ovviamente era frutto della maggioranza. Non c’e’ contradditorio. Alla faccia della trasparenza…

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.