Home Politica Reddito di cittadinanza, come la pensa Gianfranco Librandi

Reddito di cittadinanza, come la pensa Gianfranco Librandi

237
2

SARONNO – “Alla fine in ogni famiglia, in ogni impresa, in ogni Comune devono tornare i conti. Si fanno i conti su quello che si può fare e quello che non si può fare. Ai cittadini cosa interessa se il debito pubblico aumenta? Interessa purtroppo agli speculatori o a chi decide di investire su di noi. L’ha fatto la Francia? La Francia ha un debito pubblico sotto al 100 per cento e l’ha fatto per tagliare le tasse, non per regalare dei soldi. Chi vuole i soldi gratis è un lazzarone!” Lo dice il parlamentare saronnese del Pd, Gianfranco Librandi.

Prosegue Librandi: “L’altro giorno, tornando da Roma, ho incontrato quello che vende le calze e gli ho detto “adesso hai quasi finito di vendere le calze perchè arriva il reddito di cittadinanza!”, lui mi ha risposto “macché dottò, sei scemo! Io vado avanti a vendere le calze e prendo anche il reddito di cittadinanza!”. Questo è il tipico uomo dei 780 euro! Io voglio difendere quelli che lavorano, quelli che non vogliono i soldi gratis, perchè non li accettano e vogliono lavorare, vogliono guadagnarseli!”

09102018

2 COMMENTI

  1. Dotto’ mo non ce vien più nessuno a fatica’ nella sua fabbrichetta che per 100 euro in meno al mese è meglio sta’ a casa e non far nulla. 🙂

  2. Librandi su questo ha perfettamente ragione! e i leghisti, sempre contro i “terroni” e roma ladrona ora sono i primi a regalare soldi, forse è in linea con la loro natura: mi sembra che la maggior parte di loro non ha mai lavorato (fare politica non è un lavoro).

Comments are closed.