SARONNO – I cervi dopo oltre cent’anni stanno tornando a farsi vedere nel Saronnese: il vicino Parco Groane ne ospiterebbe già una famigliola e gli avvistamenti nelle campagne di Cascina Colombara al confine con Solaro non sono una novità, l’anno scorso avevano creato anche lo scompiglio ad Uboldo.

L’ente Parco Groane ha nei giorni scorsi organizzato un convegno nella propria sede, alla Polveriera di Solaro, per parlare dell’argomento: è emerso che i cervi sono già una quarantina nel vicino Parco Pineta fra Tradate ed Appiano Gentile. “Abbiamo imparato qualcosa in più sul cervo. Un animale quasi estinto all’inizio del secolo scorso in Italia che poi è ritornato all’incirca nel 1950. Nel Comasco è una specie comune, piano piano si sta spingendo verso la pianura. Nel vicino Parco Pineta ce n’è una quarantina di esemplari e anche da noi, nelle Groane, ne sono stati avvistati un paio di recente. La proiezione di stasera “Brama di bramito”, sulla stagione degli amori dei cervi in valle d’Intelvi, quindi cade proprio a fagiolo. Grazie a Alessandro Omassi e Pino Marelli autori del docu-film” è stato rimarcato durante il convegno.

(foto: folto pubblico al convegno sui cervi)

16102018

4 COMMENTI

  1. Inseriamo una decina di orsi e un centinaio di lupi così abbiamo risolto i problemi dello spaccio e dei tossico dipendenti!

  2. Bisognerebbe vietare la caccia su tutto il territorio vicino al parco.Tra Solaro e Cesate, nei campi, non è divieto di caccia eppure siamo in prossimita di edifici e strade.

    • Ha ragione e soprattutto bisognerebbe vietare anche l’ingresso dei cani come previsto dalla legge visto che disturbano la fauna autoctona!

Comments are closed.