Home Groane Il comune aderisce a Sportello Amianto per aiutare i cittadini

Il comune aderisce a Sportello Amianto per aiutare i cittadini

219
0

LAZZATE – L’amministrazione di Lazzate ha aderito a “Sportello Amianto Nazionale” e offre al cittadino un’assistenza a 360 gradi in materia di amianto. Da oggi, infatti, i cittadini lazzatesi che vorranno avere informazioni ed essere guidati nell’approccio e ci auguriamo nella risoluzione di qualsiasi problema legato all’amianto, potranno ricevere assistenza totale su argomenti sia tecnici, sia giuslavoristici sia sanitari in materia di amianto. Una bonifica da effettuare, capire quali procedure seguire per determinare se il proprio amianto è pericoloso, fare un lavoro in casa o in azienda laddove è presente dell’amianto, conoscere adempimenti ed obblighi per essere in regola e tutelare la salute in caso di presenza di amianto, oltre che fare segnalazioni di abbandoni, avviare pratiche per il riconoscimento di malattie professionali, chiedere pareri di materia legale. Ogni risposta sarà a disposizione del cittadino residente a Lazzate, scrivendo a info@sportelloamianto.org o chiamando il numero telefonico 0681153789. Il servizio, patrocinato dal Coordinamento Nazionale Amianto, è molto semplice e mette a disposizione dei cittadini professionisti qualificati membri di un selezionatissimo comitato scientifico, che esprime le competenze delle più grandi associazioni nazionali impegnate nella lotta e nella corretta informazione in materia di amianto. Quindi un semplice servizio che aggrega la competenza delle associazioni autonome e indipendenti, parte del comitato scientifico, per offrire una totale completezza e circolarità di informazione in materia di amianto. Collegandosi da oggi al sito internet del comune http://www.lazzate.com/territorio/ambiente_e_rifiuti/ troverete il link per accedere ed avere finalmente risposte su questo mondo così complicato il cui protagonista è un inquinante che è necessario sconfiggere per tutelare la salute di tutti. Se, per esempio, c’è un tetto da smaltire, contattando lo sportello e descrivendo l’intervento, il servizio genererà immediatamente a nome del richiedente una “Call” (richiesta di offerta), concordando con il richiedente se interpellare possibili bonificatori in area provinciale o regionale per comunicare appunto l’esigenza a tutte le aziende in regola con la categoria di smaltimento ed automaticamente segnalate all’albo gestori ambientali del Ministero dell’Ambiente. Quindi, con una semplice telefonata, si attiverà un meccanismo di concorrenza che garantirà al cittadino, fruitore del servizio, di poter determinare la migliore offerta e il miglior servizio per le sue esigenze offerto dai bonificatori in regola con gli adempimenti. Nello stesso tempo il cittadino sarà anche informato rispetto ad eventuali contributi, comunali, regionali, statali o di enti e ministeri, che possano riguardare e o agevolare e contribuire al suo intervento, oltre che accompagnato con la descrizione degli eventuali sgravi fiscali in materia e, in un futuro, anche attraverso una serie di prodotti offerti dagli istituti di credito per finanziare la bonifica. Questo è solo un esempio per un servizio offerto a titolo gratuito dal comune ai suoi cittadini grazie al sostegno all’iniziativa dello Sportello Amianto Nazionale. «Lo sportello amianto nazionale è un servizio offerto a tutti i cittadini di tutti i comuni che, aderendo, dimostrano di aver colto che non possono gestire da soli questo importante problema e hanno deciso di sostenere questo progetto per aiutare la lotta e tutelare la salute dei cittadini, senza facili allarmismi attraverso una corretta informazione» – dichiara il sindaco Loredana Pizzi.