LIMBIATE – Hanno iniziato qualche giorno fa il corso di formazione presso la polizia locale di Limbiate i dieci volontari che metteranno il proprio tempo a disposizione per rendere più sicure le entrate e le uscite degli studenti da scuola.

Un progetto, quello del “nonno vigile” a cui il sindaco Antonio Romeo ha sempre tenuto molto nei precedenti mandati e che, da qualche anno, non è stato messo più in atto a causa della mancanza dei volontari.

Negli scorsi mesi però, si è aperto un nuovo dialogo con le associazioni territoriali e l’amministrazione comunale ha proposto loro nuove forme di collaborazioni al fine di ripristinare il progetto: nel quartiere San Francesco, ad esempio, è stata appena rinnovata  con l’associazione anziani la convenzione per l’utilizzo della sede di via Roma e, all’interno del bando di assegnazione, il comune ha espressamente richiesto, a fronte dell’abbattimento delle spese di affitto, servizi a favore della comunità. Proprio da San Francesco, dove un mese fa è stato investito un nonno che aspettava il nipotino, sono arrivati quattro volontari, così da poterne impiegare due alla volta per accompagnare, sia la mattina sia il pomeriggio, l’arrivo dello scuolabus che trasporta i bambini nei due plessi provvisori “fuori-quartiere” (in attesa della realizzazione della nuova scuola Anna Frank).

Al termine del corso, i nonni saranno pronti con palette e transenne, come figure capaci di dare sicurezza agli studenti.

06112018

(nella foto: la prima lezione del corso per nonni vigile)

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.