Fbc Saronno: dura contestazione del Fronte Ribelle

1711
25

SARONNO – Le tante amare e pesanti sconfitte degli ultimi due anni, i problemi societari i cambi di mister e di allenatori non hanno mai scalfito il sostegno che il Fronte Ribelle ha dato all’Fbc Saronno ma oggi pomeriggio allo stadio Colombo Gianetti dopo il secondo autogol dei biancocelesti è partita la contestazione.

Gli ultras hanno tolto lo striscione ed hanno intonato cori contro il presidente Antonio Pilato e contro la squadra. L’accusa? Poco impegno in campo e troppi “problemi societari”. I cori sono continuati, con l’aggiunta di alcune invettive arrivate anche dagli altri settori della tribunale fino al triplice fischio quando il Fronte ha avuto un chiarimento prima con il capitano della squadra Diego Surace e poi con il presidente Antonio Pilato e il direttore sportivo Antonio Francioso. Semplici le richieste dei tifosi: fare chiarezza e far scendere in campo una squadra che “lotti con orgoglio per la maglia”. Gli ultra l’hanno ribadito più volte: “Ci aspettiamo chiarezza a breve in caso contrario le contestazioni continueranno”.

11112018

25 COMMENTI

  1. Gestione sportiva data a persone senza nessuna competenza, hanno messo in discussione tutti dallo staff ai giocatori, senza mai mettersi loro in discussione, un ex allenatore improvvisato a direttore sportivo e un finanziatore che non ha nessun titolo per gestire una società di calcio …

    Mettevi in discussione voi due ( il pesce puzza sempre dalla testa)

  2. Ma scusate, premetto che non me ne intendo di dinamiche calcistiche. Ma perché un gruppo che ad andar bene comprende una dozzina di persona si può permettere di chiedere chiarimenti? A quale titolo? Per quattro cori fatti male una domenica su due? Spiegatemi perché davvero faccio fatica

    • Ti ribalto la domanda : chi e a quale titolo dovrebbe allora chiedere chiarimenti se non i tifosi?

  3. È il “rinato” FBC Saronno! Ne facevamo anche a meno, grazie…e non solo x i risultati in campo.

  4. L’accanimento e’ da elogiare, e’ chiaro che sia per loro uno sfogo di vita tifare. Purtroppo tifano non si sa cosa, una immagine molto brutta di tutta la storia del calcio saronnese, almeno chi aveva fallito e’ scappato, qui invece si persevera senza rispetto. Scusate ma chi e’ il vero Presidente, chi ha colpa di tutto questo? I tifosi facciano qualcosa, altrimenti fermarsi sarebbe una scelta degna di elogio.

  5. continuino pure le contestazioni, che in città non interessano a nessuno, così come il destino del FBC. Finiamola con questa storia, veramente penosa. Se penso pure ai soldi buttati per lo stadio…

  6. Mala tempora currunt…sed peiora parantur ( corrono brutti tempi ma se ne preparano di peggiori)…
    A questo punto persone con piu’ responsabilita’, difronte al disastro , avrebbero gia’ “lasciato” , per cui , come sopra….sed peiora parantur …

  7. aaahh…aaahh… spalti gremiti… praticamente i famigliari dei giocatori… ma dai… fronte ribelle… neanche fossero un gruppo organizzato di ultras di una squadra di serie a… li conterei e non so se arriviamo a 20-25 individui…

  8. L’impegno e la passione dei tifosi nonché gli sforzi della giunta per rifare uno stadio degno dell’FBC non sono corrisposti dal comportamento della squadra e della dirigenza.
    Ci vuole un cambio di passo da parte dei giocatori e del presidente.

  9. in un paese serio (e non questa caricatura) lo stadio sarebbe delle società o in alternativa il comune avrebbe fatto sottoscrivere una fidejussione del valore dei costi di ristrutturazione che invece vengono ribaltati sulla comunità, che del Saronno fbc può fare tranquillamente a meno. Un giochino per 12-15 del FR e per i parenti dei calciatori. Quando saranno scesi di categoria prenderemo atto dello squallore di questa cosa???

    • Tma secondo lei, quale società sportiva può spendere cinquecentomila euro per avere uno stadio?
      E poi, mica lo usa solo il calcio lo stadio, ci vanno anche le scuole e altre società sportive

  10. Come vedete , mentre i goals incassati aumentano , parallelamente l’interesse verso una squadra costruita male da persone incompetenti e prive di possibilità economiche scende sempre piu. É solo l’inizio. A dicembre quando ci sarà la finestra di mercato assisteremo al solito fuggi fuggi di calciatori. Il copione si ripete.

  11. E’ lodevole notare la perseveranza con cui viene mantenuta ancora una società sportiva di calcio tra i dilettanti perchè legata ai ricordi di un passato glorioso. Diventa inconcepibile il reale masochismo che emerge quando le componenti sportive di questa società non producono alcun beneficio sportivo per la città e futuri stimoli per il gruppo sparuto di una insistente tifoseria.

  12. Fbc Saronno 1910: quella strana creatura di cui tutti qua scrivono che non frega niente a nessuno e i cui articoli passano sempre le 1000 visualizzazioni e i 10 commenti, molte più di tanti articoli sui rimpasti di giunta o sulla questione nomadi per esempio. Proprio non frega niente a nessuno. …

    • mi spiace ma le 1000 visualizzazioni non significano proprio nulla, basta che i 15 supporters guardino dieci volte al giorno e in poco tempo le fai…contiamo gli spettatori che è più sicuro. Poi che abbiano più visualizzazioni di altri argomenti non depone certo a favore del lettore medio

      • Hai assolutamente ragione. Ma lo stesso discorso vale anche per gli altri articoli. Quindi se c’è una differenza così netta un motivo ci sarà. Uscendo dalla realtà virtuale ti assicuro che in città c’è un bacino di 1000-2000 personone che hanno a cuore le sorti del Saronno. Che poi vengano allo stadio una volta all’anno dopo i 5 anni passati senza calcio e che la media di spettatori ad oggi sia di 200 lo ammetto senza problemi. Ma credimi che l’interesse in città non è così minimo!

        • le barzellette mi mettono di buon umore, soprattutto al mattino presto…..non vengono neppure una volta l’anno, dividi i tuoi numeri di interessati x il numero di partite interne …dalle foto non mi pare proprio. Aggiungo è così alto l’interesse che non si trovano sponsor seri, neppure quelli tecnici, in molti casi ne trovano di più quelle squadre che vengono definite “squadrette” dai 4 tifosi del FBC

  13. Troppa visibilità ed attenzione per una società fallimentare ed imbarazzante. Una tragicommedia quotidiana che onestamente ha un po’ stancato tutti..

Comments are closed.