COGLIATE – Truffatore porta a porta in azione a Cogliate, la denuncia viene direttamente dal sindaco Andrea Basilico che mette in guardia i concittadini, invitandoli nel dubbio a contattare le forze dell’ordine.

La vicenda da cui prende spunto Basilico è molto “fresca”, risale a ieri mattina ovvero dalle segnalazione ella presenza di una persona sospessa, un ragazzo, che si è aggirato fra le case di Cogliate, suonando i campanelli e dicendo di dovere entrare per verifiche al contatore dell’acqua. L’invito del primo cittadino è perentorio: “Chi dovesse imbattersi in lui è invitato a non farlo entrare ed a contattare subito le forze dell’ordine perchè possano intervenire”. Considerando che la società dell’acquedotto non avrebbe delegato nessuno a compiere accertamenti sui contatori, il dubbio è che si tratti proprio di uno dei famigerati truffatori “porta a porta”, che con le scuse anche più fantasiose si fanno aprire la porta da ignori cittadini per compiere furti o raggiri.

15112018