SARONNO -’”L’Amministrazione comunale comunica di aver appena ricevuto le anticipazioni delle nuove analisi dell’acqua effettuate dalla Saronno Servizi“.

Inizia così la nota del Comune con cui si informa sui risultati dei prelievi urgenti effettuati in data 16 novembre dopo che, martedì 13 novembre i tecnici dell’Ats avevano trovato dei batteri coliformi nel punto di rilievo della scuola Gianni Rodari di via Toti. Proprio in virtù di questa comunicazione l’Amministrazione aveva provveduto a sigillare i rubinetti e a fornire agli studenti acqua in bottiglia.

“I rilievi (annunciati ieri da Saronno Servizi ndr) sono stati 10 e hanno riguardato la scuola elementare Rodari, la scuola d’infanzia Collodi e l’asilo nido Candia. Non sono state riscontrate colonie sospette di batteri coliformi ed escherichia coli“. Nessun rilievo di colonie sospette anche nei campionamenti mensili riguardanti l’intera città.

“I dati sono da considerarsi un’anticipazione” chiariscono dal comune “potrebbero subire variazioni e necessitano di validazione secondo il sistema qualità del laboratorio di analisi”.

17112018

 

1 COMMENTO

  1. Quindi, se c’erano ora non ci sono più! L’acqua “del sindaco” si può ancora bere. 😋

Comments are closed.