SARONNO – Un’ora per andare dalla Cassina Ferrara alla stazione, auto in contromano in via Togliatti, coda da Rovello Porro fino a Saronno, vetture praticamente ferme nell’intera via Prampolini: il cantiere aperto ieri dall’Amministrazione comunale per il rifacimento di via Stoppani ha messo a dura prova la viabilità cittadina.

L’intervento prevede la realizzazione, sul lato nord della strada, di un nuovo marciapiede accessibile a tutte le persone con disabilità (sia con difficoltà motorie che visive) e su quello su la manutenzione dell’esistente.

Per tutta la durata del cantiere la circolazione sarà così regolata: il tratto di via Stoppani tra via Togliatti e via Frua avrà un senso unico in direzione via Larga. Via Frua nel tratto tra via Larga e via Stoppani sarà in divieto di transito mentre il tratto tra via Colombo e via Stoppani avrà obbligo direzione a destra verso via Larga.

Proprio le modifiche alla circolazione hanno provocato le code e i rallentamenti di stamattina con tante proteste dei residenti e degli automobilisti arrivati anche sui social network.

11 COMMENTI

  1. Grande idea. Hanno asfaltato di notte vie non trafficate come Via Avogadro e poi fanno tutto di giorno su via Stoppani. Non sanno proprio quello che fanno.

  2. Certo che l’assessore ai lavori pubblici é davvero un genio se permette l’effettuazione di simili interventi in pieno inverno! Farli d’estate a scuole chiuse magari in orari notturni forse creava meno disagio per tutti: NON VI PARE? Per fortuna che manca un anno o poco più e di SAC non ne sentiremo finalmente più parlare.

    • bei tempi quando c’era la sinistra al governo della città….funzionava tutto alla grande.
      Ciò detto, questi sono degli incompetenti.

  3. Pazzesco, stamattina era tutto bloccato. Già le altre mattine non è facile e oggi con questa genialata non ci muoveva di un millimetro. Bastava farli d’estate

  4. ma adesso che l assessore ha fatto il danno ha una soluzione per i prossimi 20 giorni o andiamo avanti cosi? sarebbe il colmo

  5. Intervento non urgente e differibile durante il periodo estivo quanto la viabilità è più contenuta!!
    Poi… quando piove …. ci sono le caditoie stradali che non ricevono acqua!!!
    Ma quelle non sono urgenti!!
    Bah! Bah! L’impressione è che manchi un coordinamento tecnico/politico!!
    Comunque … nell’ordinanza emessa …. la chiusura delle sedi viarie in oggetto dovrebbe essere dalle 8,30 fino alla 18,00 ma a giudicare della cantierizzazione… non si passa h 24!!

  6. Se i marciapiedi sono rovinati ci si lamenta. Se i marciapiedi vengono sistemati ci si lamenta.
    Ben vengano i lavori in un tratto pedonale reso fino ad oggi impraticabile da buche, gradini vertiginosi e strettoie. L’auspicio è che siano effettuati con attenzione e non alla bell’e meglio (vd recente intervento in via Togliatti).
    Sulla gestione del traffico a lavori in corso ammetto di avere delle perplessità, specie sul senso di marcia garantito nel tratto di via Stoppani interessato: via Colombo + via Frua permettono infatti di bypassare via Stoppani se si va da ovest verso est, mentre non vale lo stesso per andare da est verso ovest. Per chi arriva in auto da via Larga le alternative sono piuttosto distanti: via Trento a nord o via Bergamo a sud.
    Al di là delle legittime lamentele, in risposta agli automobilisti bloccati (escluso ovviamente chi non ha alternative per motivi fisici): ogni tanto far girare le gambette? Cassina Ferrara – stazione si fa in 10 minuti pedalando, con o senza lavori in via Stoppani.

  7. FORSE quando si modifica la circolazione varrebbe la pena di segnalare le DEVIAZIONI E LE VIE ALTERNATIVE
    la stessa situazione si è verificata in via Buraschi dopo la caduta dell’albero e anche lì niente segnalazioni di deviazione, niente indicazione di percorsi alternativi e TRANSENNE PIAZZA E SPOSTA
    il tema è sempre quello della SICUREZZA PRIMA DI TUTTO : o si fa sicurezza o si fa rischio
    IN COMUNE SERVE UNA CULTURA DELLA SICUREZZA

Comments are closed.