Home Caronno Pertusella Brianza terra di Ufo: convegno con il caronnese Alfredo Lissoni

Brianza terra di Ufo: convegno con il caronnese Alfredo Lissoni

Si parlerà dei molti avvistamenti che sono avvenuti nella zona

225
0

CARONNO PERTUSELLA – Trasferta in Brianza oggi per l’ufologo caronnese Alfredo Lissoni, per il convegno “Brianza terra di Ufo”. Sono oltre cento gli episodi schedati dal Centro ufologico nazionale, la più storica associazione di ricerca privata del territorio, dal 1947 ad oggi. E Monza città spicca in testa alle statistiche. “Già nel 1954, l’8 novembre alle 22, una strana entità è stata vista aggirarsi per la città e poi scappare via”, racconta Alfredo Lissoni, conduttore radiofonico e scrittore, socio Cun, che venerdì 30 sarà a Lissone a presentare il suo ultimo libro, “Ufo estinzione globale”, ed a parlare di avvistamenti nostrani e d’oltre oceano.

“Cinque giorni dopo i brianzoli furono messi nuovamente in allarme all’apparire di un ordigno luminoso che lasciava una scia verde nel cielo notturno di Desio”., continua Lissoni. Il picco di avvistamenti? Nel 1974. “Tutto iniziò il 29 giugno alle 10.30, quando un oggetto tondo sorvolò zigzagando il cielo di Monza”, racconta Lissoni. “Da allora fu un susseguirsi di segnalazioni: il 3 luglio alle 21.30 una luce sorvolò San Damiano, il 7 alle 22 essa fu nuovamente vista sulla cittadina e scorta anche a Brugherio, da tre persone che dissero di avervi scorto una cupola color giallo. Il 27 ed il 30 le luci sono tornate su San Damiano. Sempre in quell’anno, il 2 aprile alle 9, un disco volante fu addirittura fotografato sopra il duomo di Monza”.

Venendo a tempi più vicini, “nel 2013 una squadriglia di luci fu vista su Monza; il 20 da Concorezzo ci hanno segnalato una palla infuocata in cielo. Il 14 marzo 2014 decine di segnalazioni giunsero ai giornali da Vimercate e Villasanta, Concorezzo, Sovico, Macherio, Giussano, Biassono. Tutti avevano visto un corpo verde e luminoso, con scia, sfrecciare nel cielo. Si pensò ad un meteorite solo che ad un certo punto l’ordigno virò e si diresse verso Monza”. Tutto vero, dunque? “Solo nel 10 per cento dei casi”, afferma prudentemente Lissoni. “Ma è vero che il fenomeno esiste. Nell’era Trump il Pentagono ha aperto gli archivi ed ha ammesso di avere trovato prove certe della sua esistenza”. Di questo e di molto altro si parlerà venerdi 30 alle 21 alla sala polifunzionale della biblioteca civica di piazza IV novembre 2. Tra gli ospiti, il consigliere provinciale Fabio Meroni ed il pilota civile Marco Guarisco, che racconterà gli avvistamenti avuti in volo. Proiezioni e dibattito. Ingresso libero. La presentazione libraria è organizzata dal Gruppo consiliare Lega Nord Lissone in collaborazione con l’associazione Lissone Civitas.

30112018

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.