SARONNO – Anche dicembre è iniziato all’insegna di lunghe code e rallentamenti per i saronnesi che ormai da due settimane fanno i conti con il cantiere di via Stoppani per il rifacimento dei marciapiedi. L’intervento avrebbe dovuto essere concluso entro fine novembre ma alcuni giorni di maltempo hanno allungato i tempi. Non solo.

All’interno dei lavori di via Stoppani, l’Amministrazione ha deciso di intervenire anche in via Frua (lato est), altezza del civico 81 dove sono stati eseguiti opere di manutenzione del marciapiede. I lavori sono stati eseguiti con il cassone termico, sistema che garantisce una maggiore durata del tappeto.
Questa è da considerarsi solo la prima parte di un più ampio piano di interventi di riqualificazione del tratto di marciapiede che garantiranno l’abbattimento delle barriere architettoniche, proprio come già accaduto per il lato ovest della via, dove appunto si è intervenuti per migliorare il percorso tra Cascina Ferrara e l’ospedale della città.

Se ad oggi i lavori hanno riguardato solo un tratto di via è perché prima di questi è necessario risolvere i problemi tecnici legati alla fognatura: intervento che dovrebbe avvenire nelle prossime settimane.

“Siamo intervenuti con questi primi lavori – ha detto il sindaco Alessandro Fagioli – per andare incontro alle richieste di alcuni residenti. Per quel tratto di strada è prevista un’operazione più ampia che contiamo di mettere in campo a breve, nel frattempo abbiamo risolto una situazione che metteva in difficoltà i cittadini”.

Con parte di via Frua bloccata e via Stoppani non percorribile dalla Cassina verso il Prealpi code e rallentamenti non mancano negli orari di punta ma anche nel corso della giornata.

04122018

6 COMMENTI

  1. La logistica questa sconosciuta 😂, siete molto peggio del Sig. Barin … almeno lui in teoria conosce la materia 😎

  2. tipico di ogni amministrazione che arriva a circa un anno e mezzo da fine mandato… fare i lavori… secondo me l’anno prossimo ne faranno un bel po’…… comunque ci guadagnano anche i cittadini senza dubbio..

  3. ” . . . è prevista un’operazione più ampia che contiamo di mettere in campo a breve, . . .”

    Dispiace per residenti, attività commerciali e persone che devono obbligatoriamente passare di lì, ma a questo punto è una zona assolutamente da evitare fino al termine (?) dei lavori.

  4. Buongiorno signora Giudici, le avevo scritto tanto tempo fa per segnalare la situazione di disagio in via Trento. Ebbene, adesso la situazione è ancora più pericolosa, con i lavori che si stanno facendo in via Stoppani tutti quanti passano dalla nostra via. Oltre alle tante buche e rattoppi che la rendono pericolosa (io sono vedova, vado in giro in bicicletta e ho paura) adesso c’è anche il problema del traffico. Ho una certa età e posso solo andare in bici, non avendo una macchina. ma al mattino e alla sera ci passano tante macchine e io ho paura a uscire. Spero che può dare voce, come sempre fa, ai nostri problemi, perché nessuno ne parla ma la via è conciata davvero male, spero che qualcuno del comune ci sia passato in questi giorni e ha visto le buche e i rattoppi, oltre che il traffico. Grazie mille per la sua attenzione, il suo giornale è l’unico che parla dei problemi miei e dei nostri vicini di casa. Sa quando finiranno i lavori?

  5. …. e pensare che basterebbe invertire il senso unico che hanno fatto dove c’è il cantiere… anzichè far andare le auto da via Bellavita verso via Miola basterebbe invertire il senso.. da via Miola verso via don Bellavita… invece chi attualmente arriva da Rovello e deve andare verso la zona del Prealpi è costretto ad andare fino alla rotatoria di via bergamo.. infilarsi in va bergamo, piazzale borella via frua (fino al semaforo) e svoltare a sinistra verso via colombo.. con l’inversione del senso invece potrebbe andare direttamente verso il Prealpi senza intasare tutto il circondario… per quelli che invece devono andare dalla Zona del Prealpi verso via Miola/Rovello potrebbero (con il senso unico invertito) percorrere via Colombo, al semaforo svoltare a sinistra in via Frua e poi di nuovo a destra verso via Miola.. oppure da via Belalvita svoltare in via Togliatti fino a via Prampolini…

  6. Sono perfettamente in linea con la Signora Busnelli, la via Trento è un problema anche perché la scambiano tutti per un parcheggio e chissene frega dei residenti…ripeto se ci fosse un rilevatore di velocità in zona il Comune si ripagherebbe lampioni e marciapiedi in sei mesi

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.