Home Caronno Pertusella Pallanuoto, Caronno che lotta con le unghie e con i denti ma...

Pallanuoto, Caronno che lotta con le unghie e con i denti ma col Buccinasco non ce la fa

293
3

Varedo- sfida per la zona calda della classifica quella giocata domenica scorsa tra Pallanuoto Buccinasco e Omnia Sport, che per quello che hanno mostrato in acqua nelle prime giornate sono da tutti considerate tra le favorite del girone. Le occasioni sono poche, il risultato calcistico, ma alla fine la spunta Buccinasco 4-3. La partita è molto tesa e la tensione palpabile, tanto che dopo pochi minuti dall’inizio della gara un ragazzo della Buccinasco si è sentito male costringendo la croce rossa a intervenire. La partita riprende e una ingenuità difensiva da parte di Caronno concede un rigore agli avversari, che viene ben parato dal portiere al suo esordio. Occasioni da una parte e dall’altra e entrambe le squadre trovano la via del gol. 1-1 dopo il primo parziale. La partita è aperta e il 2-1 arriva secondo la regola non scritta del contropiede sbagliato, contropiede subito. Superato il giro di boa della partita le squadre si allungano e Caronno riagguanta per la seconda volta il pareggio. Con il passare dei minuti la partita sfugge di mano all’arbitro e Buccinasco ne approfitta riuscendo a ottenere il secondo rigore, battuto in modo simile al primo e con lo stesso risultato. Nell’ultimo parziale Buccinasco, sfruttando il metro arbitrale; riesce a chiudere la partita con 2 reti consecutive, di cui il primo con uno splendido tiro a “colonnello”. A pochi secondi dalla fine la squadra caronnese trova una rete da distanza proibitiva accorciando sul 4-3, ma non basta.

(i ragazzi dell’under 14)

05122018

3 COMMENTI

  1. Bravi a tutti i ragazzi e ragazze dell Omnia Sport per lo spirito e la sportività dimostra in campo e fuori. Il vostro urlo “sportivi sempre” che urlate alla fine di ogni partita, vi deve sempre distinguere dagli altri, sia in caso di vittoria che di sconfitta.

  2. È un piacere vedere che nella squadra la quota rosa sta crescendo in campo e fuori dal campo (l addetta stampa è una mamma!). Complimenti per l ottima partita che avete fatto dimostrando che il sesso debole è più forte anche in una piscina!

  3. Siamo già alla 3 partita, abbiamo visto vittoria, pareggio e sconfitta, ma voi sempre con il sorriso sulle labbra.
    Mai una parola o un atteggiamento negativo per un gol sbagliato o un muso lungo neanche dopo i rimproveri del coach.
    Siete grandi sia come ragazzi che come squadra, continuate così perché lo sport deve essere prima di tutto divertimento.

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.