SARONNO – Erano pronti a scioperare “in bianco” e a autogestire le scuole lunedì ma l’approvazione alla Camera della legge di stabilità li ha spinti ad accelerare i tempi e a mobilitarsi subito.

Ieri mattina i 1100 studenti dell’istituto tecnico commerciale Zappa di via Grandi e i 700 dell’istituto tecnico statale Riva di via Carso hanno iniziato lo sciopero bianco.


ZAPPA: “La decisione è stata presa nella giornata di ieri – spiegano Gabriele Prandini, Christian Cortesi e Lorenzo Parisi rappresentati d’istituto – abbiamo parlato con il dirigente scolastico e con i docenti e abbiamo deciso di muoverci subito alla luce dell’ultima approvazione. Abbiamo organizzato dei gruppi di studio e discussione dei corridoi e siamo in costante contatto con gli altri istituti saronnesi. Siamo intenzionati ad andare avanti fino a lunedì. Vogliamo far sentire forte e chiaro il nostro “no” a questa riforma per la nostra scuola e per il nostro futuro”. Messaggi che i ragazzi hanno voluto “condividere” con la città con striscioni affissi intorno all’istituto.

I rappresentanti d’istituto ci hanno portato a vedere la situazione nei corridoi dove decine di studenti riuniti in piccoli gruppi studiavano scienze o matematica oppure approfondivano i temi della riforma. Il dirigente ha vietato di scattare immagini nei corridoi ma è giusto testimoniare quanto i ragazzi fossero impegnati e determinati.

RIVA Stessa dedizione alla lotta anche all’Itis Riva: “Stamattina i rappresentanti d’istituto ci hanno chiesto di organizzare un’assemblea per parlare della riforma con tutti gli studenti – spiega il vicepreside Luca Lazzeri – Si sono organizzati dell’aula magna. L’incontro è proseguito per oltre due ore con diversi interventi”. Terminata l’assemblea i ragazzi si sono organizzati in piccoli gruppi nelle aule: “Ci muoviamo coordinandoci con gli altri istituti – spiega il rappresentante d’istituto Loris Virgadaula – abbiamo anticipato lo sciopero bianco per l’approvazione arrivata ieri. Domani mattina parteciperemo all’assemblea in piazza con gli altri studenti saronnesi. La mobilitazione continuerà”.

Al momento non risulta nessuna mobilitazione nelle altre scuole saronnesi anche potrebbero aggiungersi con autogestioni e scioperi bianchi domani o lunedì.

Qui, la nota del Collettivo studentesco saronnese Anopticon, sul significato le motivazioni dello sciopero bianco