CISLAGO – Niente da fare per il Cistellum che sul proprio campo di casa di Rescaldina è stato sconfitto con il minimo scarto dalla capolista di Promozione, il Legnano.

A decidere l’esito del match il gol dell’ex caronnese Faraci al 7′. Nella ripresa l’assedio cislaghese, ma Brittanni e compagni non hanno trovato la via del gol. Il tutto in un contesto inedito: causa il divieto imposto dalla prefettura alla vendita dei biglietti ai residenti in provincia di Milano, per “punire” gli ultrà lilla, i tifosi legnanesi – almeno un centinaio – hanno assistito alla gara da dietro la recinzione dell’impianto, guardati a vista da un reparto della Celere. Non ci sono stati comunque incidenti.