SARONNO – Falsi tecnici del gas, falsi incaricati delle Poste, funzionari fasulli della società elettrica; sono ormai così tanti che la gente non si fida più. E così è accaduto che ieri in viale Rimembranze alcuni residenti bloccassero due “sospetti”, che avevano suonato al citofono chiedendo di entrare, per provare a vendere dei contratti di una azienda che opera nel settore energetico.

C’erano già stati dei furti, ed i ladri si erano fatti aprire la porta con delle scuse: stavolta, dunque, i condomini sono scesi immediatamente ed hanno fermato i due, giovani, sospetti: è stato richiesto l’intervento della polizia locale e sul posto, era mezzogiorno, si sono precipitate due pattuglie. Tutto è stato presto chiarito: i supposti venditori effettivamente avevano detto il vero, non c’era secondi fini e quindi non sono stati presi provvedimenti nei loro confronti.

L’episodio è accaduto attorno a mezzogiorno.

Foto: una immagine dell’intervento della vigilanza urbana in viale Rimembranze.