SARONNO – Inizierà tra mezz’ora all’istituto tecnico commerciale Zappa di via Grandi la prima occupazione scolastica saronnese. Ieri in un’assemblea oltre 800 studenti, sui 1100 iscritti, hanno deciso di fare un salto di qualità alla propria protesta. “Siamo contrari a questa riforma e vogliamo continuare a lottare per una scuola che pensi prima alla nostra istruzione e poi ai fondi per questo abbiamo organizzato una settimana di sciopero bianco e ora passeremo all’occupazione”. Una cinquantina di ragazzi quando alle 17,30 il preside lascerà l’istituto resteranno nella scuola:”Siamo consapevoli che è un’iniziativa forte ma siamo determinati a continuare la nostra battaglia con tutti i mezzi”. Così gli studenti, che hanno previsto un servizio d’ordine e precisi turni per non lasciare mai l’istituto scolastico sguarnito, passeranno all’occupazione. Che garantiscono “Sarà alcool, estranei e droga free”.
“Passeremo la notte a scuola e domani mattina valuteremo se far entrare i docenti – rimarcano i delegati – in ogni caso l’idea è quella di riempire la giornata di contenuti con incontri e dibattiti perchè noi lottiamo per far crescere la nostra scuola non per distruggerla”. Un’occupazione che si annuncia decisamente lunga visto che i ragazzi hanno intenzione di arrivare almeno fino a mercoledì 5 dicembre:”E’ in programma una manifestazione a livello regionale e anche lo Zappa e gli studenti saronnesi hanno intenzione di far sentire la propria voce”.

Ecco il verbale dell’assemblea con cui i ragazzi hanno deciso di occupare:

Commenti:

Matteo
Io vorrei lasciare un commento .. Non è andata cosi come avete scritto mi dispiace il preside non ha lasciato l’istituto anzi e stato il primo a sporgere denuncia!

Stefano
Chi è quel coglione di “giornalista” che ha scritto questo abominio di articolo? Disinformazione assoluta. Parlo io che sono uno di quei 50 delegati di cui si parla

3 Commenti

  1. Io vorrei lasciare un commento .. Non è andata cosi come avete scritto mi dispiace il preside non ha lasciato l’istituto anzi e stato il primo a sporgere denuncia!

  2. Chi è quel coglione di “giornalista” che ha scritto questo abominio di articolo? Disinformazione assoluta. Parlo io che sono uno di quei 50 delegati di cui si parla

Comments are closed.