SARONNO – La nevicata di ieri ha lasciato qualche strascico in città: viabilità e trasporti pubblici regolari, i problemi maggiori sono venuti per i pedoni.

MARCIAPIEDI GHIACCIATI

Le basse temperature notturne hanno ghiacciato la poca neve residua e creato qualche lastra di ghiaccio. Una situazione che si poteva stamane riscontrare fra centro e periferia, da via Marconi a via Roma, alle zone periferiche di Matteotti e Prealpi.

SCOPPI DI TUBATURE AL CIMITERO E NEI CANTIERI
La polizia comunale è stata chiamata ad intervenire per porre rimedio, con i tecnici comunali, ai danni provocati dal gelo. Nel primo pomeriggio è scoppiata una conduttura dell’acqua nel cantiere Aler del Matteotti. Immediato l’intervento dei tecnici della Saronno Servizi e dei responsabili dell’area di lavoro. E’ stato invece risolto dal personale comunale il problema che si è registrato al cimitero cittadino dove è verificata una vistosa perdita d’acqua sotto una delle vedovelle utilizzate per riempire i vasi di fiori di acqua.

ALBERO CADUTO

In via Don Luigi Monza durante la notte vigili del fuoco e addetti di un’azienda specializzata hanno completato le opere di rimozione dell’albero che attorno alle 18 di ieri è caduto rovinosamente sulla recinzione dei giardini pubblici, travolgendone la relativa recinzione e mettendosi di traverso sulla strada. Sempre nel corso della nottata la scelta di procedere ad abbattere anche una pianta adiacente, apparsa a sua volta pericolante. Ora l’area è stata transennata e nei prossimi giorni il Comune procederà alle sistemazioni del caso.

PROTESTE SALATE

Le uniche lamentele sono state quelle della scarsa presenza di addetti con strumenti spargisale e spargisabbia, soprattutto nelle zone più perifiche. Ma la pulizia dei marciapiedi è  prerogativa anche dei cittadini, che in base alle norme dovrebbero provvedere in proprio alla pulizia del marciapiede di fronte a casa, in particolare gettando sale per evitare le gelate. Un obbligo al quale pochi hanno adempiuto.

08/12/12