SARONNO – Il Comune si prepara a quella che potrebbe essere la nevicata dall’anno: secondo le previsioni, dal tardo pomeriggio di giovedì la neve dovrebbe infatti tornare a cadere anche su Saronno e circondario, ed andare avanti per tutta la giornata di venerdì. Alla fine, è atteso un manto bianco alto oltre trenta centimetri.

Per evitare il collasso dei trasporti, la società Econord – che per conto dell’ente locale si occupa anche della nettezza urbana – ha uno staff di addetti in stato di “reperibilità”: pronti ad uscire dal deposito di via Milano sono i mezzi spargisale, per evitare le temute gelate. Si dispone anche di alcuni spazzaneve, ai quali potrebbero essere affiancati i trattori con pala messi a disposizione da agricoltori della zona.

In pre-allerta è anche il Gruppo comunale di protezione civile ed il Nucleo di protezione civile dei carabinieri.

La spalatura dei marciapiedi spetta invece ai singoli cittadini: chi non provvede a pulire la neve di fronte a casa propria, rischia una multa; ed in questo senso vigilerà la polizia locale.

1 commento

  1. Per ciò che riguarda l’ultima parte dell’articolo ci sarebbe una piccola sentenza della Cassazione, la 16226/’05 che dice l’esatto opposto. Se proprio vogliamo poi, sul portale della Polizia Locale, c’è questo: http://www.polizialocale.com/2012/02/08/sgombero-neve-multe-illegittime/ che conferma la tesi. O magari anche questo: http://www.anci.piemonte.it/attachments/article/437/Domanda%2013.pdf che la spiega nel dettaglio. Prevedo zero multe o molti ricorsi.

    Detto ciò, credo che se le cose si chiedessero in modo appropriato qualsiasi persona in salute e con un minimo di senso civico spalerebbe la neve senza problemi. Buon pupazzo di neve!

Comments are closed.