SARONNO – Alla fine schiacciata dai problemi causati dal malfunzionamento del nuovo sistema informatizzato di programmazione e gestione dei turni del personale che ha provocato ritardi e soppressioni su tutte le linee paralizzando il traffico ferroviario in mezza Lombardia Trenord capitola e blocca la Saronno-Seregno. La nuova tratta, attivata nella giornata di domenica, è stata temporaneamente congelata.

I binari e le stazioni sono deserte e il collegamento tra Saronno e Seregno viene garantito con i bus.

A Saronno Sud, lo scalo interrato, sembra una stazione fantasma con i cartelloni senza indicazioni dei treni: qualche sporadico utente scende ai binari 1s e 2s salvo poi risalire per cercare un convoglio che lo porti a Saronno.

Lo stop della circolazione ferroviaria proseguirà fino alla fine del servizio. Al momento è ancora stato deciso se domani la nuova tratta sarà attiva o se il collegamento continuerà ad essere garantito con i bus sostituivi.

Seguono aggiornamenti

11/12/12