SARONNO – Vittoria strepitosa dell’ Amor Sportiva che si impone per 8-4 davanti al proprio pubblico.

Nonostante la nevicata e l’ondata di gelo che ha travolto la città degli amaretti durante il week-end dell’Immacolata, la partita si è disputata su un campo in perfette condizioni( foto in basso a destra ). Infatti nelle ore che hanno preceduto il match,  giocatori e dirigenti della squadra saronnese  si sono dati appuntamento all’impianto sportivo di Via Trento per spalare la neve e favorire così il regolare svolgimento del match dell’ultima giornata di Terza Categoria. La voglia di giocare a tutti i costi ha spinto gli uomini allenati dal tecnico Ubaldo Zicarelli a dare il massimo sia in mattinata per rendere agibile il campo da gioco, sia nel pomeriggio durante  l’incontro disputato contro il Gorla Minore. I tifosi presenti in  tribuna a Cassina Ferrara hanno potuto assistere ad un bel  match tra due squadre che hanno esibito un grande intensità agonistica e un gioco molto gradevole. Ha vinto l’Amor, trascinata dalla forza del proprio collettivo e dalle eccellenti prestazioni del regista Salvatore Castaldo (tripletta), il rapidissimo bomber Federico Rubino (doppietta), il portiere Antonio Monti (autore di molte parate decisive) e di Moreno Boschetto ( foto in alto a sinistra ) autore di un eurogol da oltre 25 metri .  Il Gorla, nonostante la sconfitta, ha dimostrato di essere una squadra in grado di giocare bene a calcio. Il mister Dario Terreran dovrà però lavorare durante la sosta per sistemare e riorganizzare la propria retroguardia: durante la stagione i cali di concentrazione in difesa hanno penalizzato oltre misura il Gorla  compromettendone i risultati. La contemporanea caduta del San Luigi ad opera del Sacro Cuore Castellanza di mister Giovanni Tamborini, permette hai biancoblù di Cassina Ferrara di portarsi a sole 6 lunghezze dalla capolista. La squadra del presidente Mario Busnelli potrà giocarsi le proprie carte nel girone di ritorno per cercare di conquistare la promozione diretta in Seconda Categoria.

Sconfitta incredibile per la Pro Juventute. Gli uboldesi hanno dominato il gioco per tutta la partita ma sono stati sconfitti per 2-1 in casa dal Coarezza. Il match è cominciato leggermente in ritardo rispetto al previsto in quanto gli staff di entrambe le squadre hanno dovuto sgomberare il campo dalla neve. La partita si era messa subito in discesa per la Pro Juventute che al 4′ passa in vantaggio con un rigore trasformato da Borghi. Gli ospiti hanno fatto fatica a reagire ma nonostante la supremazia territoriale degli uboldesi , sono riusciti a ribaltare il risultato grazie alle reti di Angoli al 32′ e di Circo al 80′.

Sconfitta casalinga anche per il Matteotti Saronno che  esce sconfitto per 5-2 dal match contro la Jeraghese. A fine partita il tecnico Antonio Rillo ha dichiarato: “Purtroppo il girone d’andata è stato molto difficile. La squadra è composta da molti elementi nuovi e dobbiamo ancora perfezionare i meccanismi d’intesa tra i reparti. Abbiamo fatto grandi prestazioni con le prime squadre della classifica, mentre con le squadre di bassa classifica abbiamo faticato terribilmente. Puntiamo a disputare un buon girone di ritorno.”

Una Salus Gerenzano priva in panchina del mister Angelo Borghi squalificato dal giudica sportivo, non è riuscita ad andare oltre l’ 1-1 nell’impegno interno che la vedeva opposta ai bustocchi del Beata Giuliana. Entrambe le squadre rimangono in corsa per un posto nei play-off. Lotta che vede coinvolta anche la Robur Legnano di mister Rocco Amendolara capace di battere per 2-1 l’Arnate e di raggiungerla in classifica.

Annullato per impraticabilità del campo il match tra Rescalda e Kolbe.

Diego Doardo

11/12/2012

 

 

 

1 commento

  1. Zicarelli & Terran: due grandi mister a confronto e lo spettacolo è garantito! Non poteva non essere una partita spettacolare.

Comments are closed.