CARONNO PERTUSELLA – In un’atmosfera natalizia, incorniciata da un manto di neve, la società calcistica Caronnese ha festeggiato con una settimana di anticipo il Natale.

Per la prima volta, dopo tantissimo tempo, il club ha deciso di festeggiare tutti assieme: non solo prima squadra, ma anche la juniores e tutto il settore giovanile, i collaboratori e il consiglio; in tutto c’erano oltre 400 persone.

L’Easy village di Origgio ha ospitato la serata e si è colorato di rosso e di blu: tutti i ragazzi si sono presentati con la tuta di rappresentanza accompagnati da dirigenti e allenatori. Durante la serata non sono mancati momenti di intrattenimento: la voce della Caronnese, Silvia Galli, coadiuvata da Fabrizio Volontè, e dalla redazione del giornalino, si è prodigata per mantenere viva l’attenzione. Una mini tombola per i più piccoli e le premiazioni consuete.

Quest’anno la società ha deciso di premiare due giocatori che hanno vestito per oltre 100 giornate la maglia rossoblù: Federico Corno e Marco Lombardi. Ma non solo: come cuore rossoblù la società ha deciso di consegnare un premio speciale a Pericle Zaghi, “storico” collaboratore della Caronnese. A consegnarli una targa l’allenatore Corrado Cota.

Tra un piatto e l’altro i giocatori della Prima squadra, tolti i panni di calciatori, hanno vestito quelli di Babbo Natale e hanno consegnato regalini ai più piccoli.

Non è mancato il discorso del presidente Augusto Reina, che ha ringraziato tutti per la presenza e fatto gli auguri di buone feste. Ultima, ma non per importanza, una bella iniziativa di cui si sono resi protagonisti i giocatori della Prima squadra: Federico Corno, Emanuele Bruni e Marco Lombardi hanno consegnato, a nome di tutta la squadra, un’offerta all’associazione Agres, gestita dalla moglie del presidente Reina, come regalo di Natale.