Home Città Telos sgomberati dal consiglio comunale. Il video racconto

Telos sgomberati dal consiglio comunale. Il video racconto

45
0

SARONNO – Come annunciato su Facebook gli attivisti del centro sociale Telos, una trentina di ragazzi, ieri sera si sono ritrovati in consiglio comunale per partecipare alla seduta dedicata al pgt. Alle 8 i giovani si sono radunato in piazza Santuario e dopo aver superato i controlli delle forze dell’ordine non senza qualche polemica sono entrati in aula e si sono seduti tra il pubblico.

ore 20,45
Ecco come si presentava la sala pochi minuti prima dell’inizio

ore 21
Il presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi da il via alla seduta ed invita i presenti ad alzarsi per l’inno. I ragazzi scoppiano a ridere e restano seduti. Al termine dell’esecuzione un cittadino contesta il comportamento dei ragazzi e il presidente lo devo richiamare all’ordine.

ore 21,10
Prima dell’inizio della seduta i ragazzi in prima fila estraggono uno striscione con lo slogan “Basta per il pgt per la speculazione basta cemento e case vuote. Autogestione” e diversi fischietti impedendo al presidente del consiglio di dare il via alla seduta. I ragazzi urlano insulti. Il presidente Augusto Airoldi chiede ai ragazzi un comportamento più consono e poi chiede di sgomberare l’aula.

ore 21,15
Carabinieri e polizia riescono a togliere lo striscioni ai ragazzi che stigmatizzano la decisione con un fragoroso applauso e continuando con i fischietti. Il presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi lascia il suo posto per parlare con i ragazzi

ore 21,16
Il presidente Augusto Airoldi prova a parlare con i ragazzi. Spiega loro che non possono restare in aula in quelle condizioni li invita a sedersi o abbandonare l’aula

ore 21,20
Visto che il confronto è fallito le forze dell’ordine iniziano a sgomberare l’aula. E’ un’azione di forza e la situazione è molto tesa.

ore 21,22
I ragazzi vengono spinti fuori dall’aula ma si fermano in corridoio. Sono seguiti dagli attivisti di Attac che trovano inaccettabile la decisione di abbandonare l’aula.

ore 21, 30
Nel corridoio i ragazzi intonano diversi cori chiamando a gran voce il sindaco Luciano Porro. In particolare cantano, sulle note di “Messico e nuvole”, un coro creato ad hoco sul pgt di Saronno. Di seguito oltre al video il testo

“Il nostro sindaco/lui vuole fare un altro sgombero/buttarci fuori dal Telos ma/resistere insieme si può

E con il Pgt/lui vuole fare tante case qui/tante colate di cemento là/ma resistere insieme si può

Il poco verde che/ a Saronno ancora c’è/ ben presto sparirà/ ma resistere insieme si può”

ore 21,40
Lasciato il palazzo dell’Insubria i ragazzi improvvisano uno corteo con lo striscione esposto in aula. Passano davanti alla stazione, improvvisano un sit in in piazza San Francesco e dopo un passaggio davanti al Municipio si disperdono.