lorenzo banfiSARONNO – Al via la campagna tesseramenti 2013 di Domà Nunch, il movimento “econazionalista” dell’Insubria che opera anche nel Saronnese.

In zona, dove non c’è ancora una sede locale, l’associazione è stata impegnata – tra l’altro – per promuovere una campagna per ridurre l’impatto ambientale dell’allargamento dell’autostrada A9; ed in un convegno a Villa Gianetti per fare conoscere i propri progetti e programmi, ospite il massimo responsabile del sodalizio, Lorenzo Banfi.

Ora, dunque, la nuova campagna di tesseramento.

Dicono da Domà Nunch:
Il semplice gesto dell’adesione rappresenta un grande aiuto per Domà Nunch. La tessera viene consegnata per un contributo minimo di 15 euro o 20 franchi svizzeri.
L’indipendenza di idee, parole e azioni del nostro movimento fa un’importante differenza: negli ultimi anni siamo sempre riusciti a realizzare la stampa di pubblicazioni, l’organizzazione di feste, conferenze e corsi senza ricorrere a contributi pubblici.

Ecco perchè il tuo sostegno è fondamentale per proseguire in totale libertà da ogni vincolo clientelare.