tavola in Prepositurale (1)SARONNO – Una tavola imbandita, pronta all’uso: se la sono trovata davanti i fedeli nei giorni a cavallo del Natale, non appena aperta la porta d’ingresso della chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo di piazza Libertà.

Una tavola “simbolica”, come ha spiegato il prevosto, monsignor Armando Cattaneo, durante le messe.”E’ stata allestita alla vigilia di Natale – ha ricordato – e tutto è nato da una idea semplice. La tavola voleva essere un “pro memoria” perchè noi sacerdoti abbiamo chiesto alla gente che il padre e la madre di famiglia benedissero i loro figli attorno alla tavola il giorno di Natale e nelle festività. Quella del papà che benedice i figli è una antica tradizione, ora un po’ persa, chi lo fa ormai. Quindi il concetto era quello non di benedire la tavola, non le cose ma le persone”.

Sul tavolo hanno trovato posto un po’ acqua dalla fonte battesimale, la bibba ed un cero come segno sacro:”La gente si è incuriosita, le persone ci hanno pensato. A pranzo e cena, ricordati, raccogliti un minuto attorno alla tavolta; questo il concetto per valorizzare l’idea della famiglia, con il suggerimento di invitare anche la persona sola”.

31/12/12