SARONNO – Rieccoli, i “gamberizzatori“: stavolta hanno colpito alla stazione ferroviaria centrale, dove sono comparse scritte ed adesivi con la fatidica parola, ovvero “gamberi”.

Di “gamberi” ce ne sono sui cartelli ferroviari, sui pali della luce, sui cartelli delle immobiliari davanti alle case limitrofe allo scalo di Trenord, fra piazza Cadorna, via Carcano e via Caduti della liberazione. A decine.

Il quesito è sempre lo stesso: cosa mai potranno significare queste scritte, alcune a caratteri cubitali e realizzare con la vernice spray, altre più semplicemente con il pennarello.

Anche questa volta nessuno ha visto niente, il mistero prosegue e non appare di facile soluzione. Precedenti “gamberizzazioni” avevano riguardato il centro storico ed anche l’albero di Natale in piazza Libertà.

01/12/13