polizia locale in viale RimembranzeCARONNO PERTUSELLA – E’ finito dentro Ion Griguta, il trentunenne romeno responsabile di una lunga serie di episodi criminosi, furti e rapine, ai danni sempre dello stesso supermercato, “Il Pellicano” di piazza Pertini a Caronno Pertusella.

Dopo la prima condanna penale lo straniero, che abitava a Caronno a poca distanza dal supermarket che “visitava” quasi quotidianamente, si era reso irreperibile; si pensava fosse tornato in Patria e invece è stato di recente rintracciato nel Milanese ed è stato arrestato.

Deve scontare, complessivamente, oltre sei anni di reclusione: al Pellicano negli anni scorsi aveva instaurato un clima di “terrore”, a suon di minacce ed anche botte ai danni dei commessi, che quasi sempre lo “lasciavano fare”. Lui si riempiva lo zaino si bottiglie di liquore e alimenti e se ne andava come nulla fosse. Se qualcuno provava ad opporsi, c’erano le minacce e talvolta anche i pugni. Alla fine era stato identificato e denunciato grazie ad una indagine della polizia locale, condotta dall’ufficiale Domenico Laddaga.

Griguta è appena comparso al tribunale di Saronno, per una udienza per la revoca dei benefici di legge: passaggio tecnico-giudiziario, ora al vaglio del giudice Piera Bossi. Non dovrebbe lasciare il carcere molto presto.