SARONNO – Una cinquantina di scatti in bianco e nero per raccontare l’infanzia di Berlusconi a Saronno. Le foto ufficiali davanti al Santuario a quelle più insolite accanto ai maialini oppure con il giornale del fronte sono state esposte oggi pomeriggio dalle 14 in una sala dell’hotel Grand Milan.

“Berlusconi bambino di Saronno “e venne un uomo”” è il titolo dell’anteprima offerta oggi pomeriggio da Luciano Silighini Garagnani presidente del gruppo Lombardia dei Promotori delle Libertà ai saronnesi.

“E’ un omaggio al presidente Berlusconi – spiega il saronnese – un modo per raccontare ai saronnesi l’infanzia di un loro illustre concittadino e anche per far parlare dei problemi della città”.

La mostra è divisa in due parti quella pubblica con gli scatti noti e riproducibili e quella privata con immagini inedite esposte esclusivamente per i saronnesi:”Avremmo voluto realizzare dei pannelli ma purtroppo si tratta di vecchie foto che si sarebbe sgranate. Così abbiamo optato per una proiezione, accompagnata dall’inno del Pdl, che ci ha anche dato l’opportunità di raccontare la storia del nostro presidente”.

Tante le immagini di Berlusconi con sfondo la città di Saronno da quella davanti all’Isotta a quella con i compagni dell’oratorio. Nella mostra però trova spazio anche Origgio, soprattutto le sue compagne, dove si vede il piccolo Berlusconi in mezzo ai campi o in sella ad un cavallo.

“Quella di oggi un assaggio – conclude Silighini – sarà allestita con cornici e tutto il necessario in modo permanente nella nuova sede dei Promotori delle Libertà che apriremo a Saronno a fine febbraio”.

Ecco un anteprima della mostra

7 Commenti

  1. Ecco appunto un museo. il luogo giusto dove mettere berlusconi da bambino e,soprattutto,da adulto.
    Mamma mia garagnani siamo quasi al culto della personalita’ di tristi memorie della storia del secolo scorso…

  2. Dopo l’exploit di Berlusconi da Santoro, il “Cavaliere” è senz’altro tornato sulla cresta dell’onda, seppure non sappia se questo gli basterà per vincere le elezioni.
    Scenario uguale al ’94: Berlusconi vs Occhetto/Bersani vs Martinazzoli/Monti. L’esito però potrebbe essere diverso. La durata del prossimo governo sarà verosimilmente analoga a quella del Berlusconi 1….

    In ogni caso, una mostra sul “Silvio” nazionale mi sembra eccessiva, di dubbio gusto e se fossi nei panni del leader del PDL farei qualche gesto apotropaico…

    E’ pur vero che da tempo non mi occupo di politica (per il semplice fatto che non si fa più) e non frequento molto la vita saronnese, ma da saronnese DOC dalla nascita, di famiglia da tre generazioni saronnese e, oltretutto, da segretario “storico” di Forza Italia, quando vinceva (nonostante la mia immodestia), nonchè responsabile provinciale e regionale ecc. … devo dire che il nome del Sig. Silighini Garagnani mi giunge nuovo.

    Si può avere qualche notizia in più?
    Forse è amico del mio amico Michele Castelli, anch’egli berlusconiano genuino?
    Sarà per caso candidato ?
    So che la storica sede di FI/PDL, in cui ci sono anni della mia vita, ha chiuso i battenti
    Leggo ora che aprirà la sede dei “Promotori delle libertà”. Ma è una sede politica che sostituisce il PDL o solo folckloristica?
    Mi risulta che non ci sono soldi per pagare la sede di partito e invece qui ci sono soldi per una sede dove mettere le fotografie del presidente… Forse si trasformerà nella nuova sede? O in un comitato elettorale?

    Perdonate la prolissità ma sono curioso…
    Nessuno tema, non ho intenzione di tornare a occuparmi e preoccuparmi di politica.
    …A meno che… da qualche parte ci sia un ambiente politico vero, serio, etico.

    Carlo A. Mazzola

    P.S. Preciso che esitono persone serie ed etiche dedite alla poltica (e fra queste ci sono saronnesi che ricoprono egregiamente incarichi regionali, provinciali ed europei), tuttavia si tratta di individui non di partiti o di movimenti.

  3. io spero che, con la neve alle porte, la mostra non distragga troppo il nostro risolutore: ci sarà tanta neve da spalare anche stavolta!

  4. Salve Carlo,
    pensi che la prima volta che Luciano Silighini Garagnani è venuto a svolgere attività politica a Saronno lo ha invitato proprio lei 🙂 Il 5 marzo alla presentazione del libro “Destra-sinistra” di Sandro Bondi dove invitò Silighini a portare con se MISS AZZURRA, in quanto lo stesso era l’ideatore del concorso nazionale per eleggere la più bella di Forza Italia. All’epoca Silighini era presidente del Club Forza Italia Modigliani e lei lo invitò anche a “pensare ad una sorta di gemellaggio” col club presieduto da lei “visto il piacevole legame che si è creato”. Se vuole le copio la mail che ha inviato il data 20 febbraio 2005 🙂 Saluti Paolo

  5. Sul discorso sede. I promotori di “tasca personale” aprono due sedi a Saronno: una del gruppo con sala riunioni e l’altra del gruppo “pdl al servizio dei cittadini”. Abbiamo messo a disposizione le sedi al PDL locale come del resto abbiamo invitato tutti a partecipare all’intento comune di rilanciare il PDL e svolgere iniziative utili alla collettività. La mostra su Berlusconi, mi permetto di dirle,è stato solo un omaggio ad un cittadino saronnese. Nulla di culturale, nulla di divinatorio. Un semplice omaggio. Sulle candidature Silighini ha messo a disposizione nome, impegno, attività e un bagaglio di quasi 18mila firma di sostegno e la passata candidatura alle primarie nazionali del PDL. Attendiamo di sapere qualcosa a riguardo visto che ieri l’On. Comi ha presentato i candidabili al Sen. Mantovani. Non sappiamo nulla 🙂

  6. Io alla mostra sono andata e devi dire che e stata proprio un’ iniziativa carina e piacevole!!! Prima di commentare bisognerebbe partecipare e poi si può esprimere un proprio commento in merito!
    Speriamo che il PDL a Saronno possa rinascere, sarebbe anche ora! Ciao a tutti

Comments are closed.