gaetano caliSARONNO – Lutto a Saronno e Caronno Pertusella per la morte del carabiniere dal volto simpatico: sempre sorridente, Gaetano Calì era conosciutissimo, per vent’anni era stato “il carabiniere” di Saronno. Si è spento la scorsa notte, vittima di un male incurabile: era in congedo, con il grado di maresciallo, dal 22 dicembre 2008 ma era rimasto attivo come volontario in seno alla sezione cittadina dell’Associazione carabinieri.

Già fissato il funerale, che si terrà giovedì alle 14 nella chiesa di Santa Margherita a Caronno Pertusella, dove abitava con i famigliari. Fra essi Massimiliano, “figlio d’arte” che presta servizio al comando saronnese della polizia locale.

Calì aveva 61 anni, diciotto dei quali trascorsi a Saronno, prima altri tre alla stazione di Caronno Pertusella mentre in precedenza aveva prestato servizio a Rovigo, Garbagnate e Novate Milanese e ad Arese.

Sempre disponibile e dal volto simpatico, prima del congedo era stato assegnato tra l’altro ai servizi “sul territorio” con la stazione mobile, in piazza Libertà e davanti allo scalo ferroviario centrale.

15/01/13

2 Commenti

  1. Me lo ricordo sempre sorridente e disponibile ad aiutare le persone! Un GRANDE Carabiniere, un GRANDE Uomo!
    RIP

  2. Era il papà di un mio ex compagno delle superiori.
    faccio le mie più sentite condoglianze ala famiglia.
    Arrivederci Maresciallo RIP

Comments are closed.