paolo olceseSARONNO – Luciano Silighini e Paolo Olcese dei Promotori della libertà, sono iscritti o non sono iscritti al Pdl? Il dibattito negli ultimi giorni non è mancato ed a qualcosa di concreto pare essere servito: a quanto sembra ha messo a nudo un “bug” nel sito nazionale del Pdl. Chi ha compilato il modulo online di iscrizione… oggi non risulta iscritto al partito.

Ecco il comunicato a firma di Paolo Olcese, che grazie al dibattito suscitato anche sulle pagine online de IlSaronno, ha messo a fuoco l’accaduto, che potrebbe avere interessato tanti altri militanti in tutta Italia.

Come ha già ampiamente spiegato il nostro presidente, Luciano Silighini Garagnani, noi Promotori della libertà Gruppo Lombardia, consideriamo chiusa ogni tipo di polemica davanti ai fatti ampiamente emersi e chiari a chi non ha paletti davanti agli occhi.

Mi sento personalmente chiamato in causa da Marco Franchi quando continua a ripetere che la riunione dell’11gennaio fosse aperta a tutti gli iscritti del 2012. In primis Silighini ha sempre dichiarato di essere stato iscritto al PDL fino al 2010 e di aver saltato il 2011 per motivi di lavoro ma di essere tornato nel 2012 a rifare l’iscrizione. Cosa che io invece ero convinto di aver fatto, se non fosse che il PDL, come conferma il Nazionale ha chiuso la campagna adesione nel 2011 e chi va sul sito www.pdl.it come ho fatto io e molti di noi stavano per fare, trovano comunque il modello di adesione.

Io l’ho compilato e ho versato 50 euro come iscrizione, invece il coordinamento nazionale mi informa che non sono iscrizioni ma donazioni e questo è davvero allarmante e a mio avviso grave. Quindi dire che la riunione era aperta agli iscritti del 2012 non è reale, ma si è scelto di chiamare solo quelli del 2011 tralasciando chi come me e come stavano per fare tutti i nostri militanti, ha pagato con carta di credito quella che si credeva fosse una iscrizione. Ciò non toglie che Comi sapendo direttamente da Silighini e chiaramente dalla stampa che noi avevamo proposto la sua candidatura supportata da quasi 18mila firme di votanti PDL certamente utili a tutti sia come militanza che come voti per il nostro partito, poteva sentirlo e contattarlo.

A parte questo io, Silighini e altri nostri militanti l’11 dopo la mostra su “Berlusconi bambino” organizzata a Saronno e amplificata su tutta la stampa nazionale, dove avevamo invitato senza risposta la stessa Comi, ci siamo recati a Varese e a me personalmente davanti a tutti è stato risposto che la riunione fosse riservata al direttivo provincile. Noi senza problemi siamo andati via in buona fede convinti che fosse realmente così.

Probabilmente a nostra volta in sua buona fede abbiamo incontrato qualcuno che per scherzo o per errore credeva fosse così. Detto questo ripetiamo che per noi la polemica è chiusa ma il signor Franchi deve informarsi meglio, perché noi Promotori siamo già da tempo in piazza al fianco dei problemi di Saronno. Eravamo in strada con gli operai e oggi stiamo volantinando per aumentare la presenza delle casette dell’acqua a Saronno visto che la provincia di Varese ha lanciato un bando ed il sindaco Luciano Porro non ha ancora aderito. Quindi, ripetiamo, noi lavoriamo ma non siamo contenti della gestione del Pdl locale e liberamente lo ribadiamo”.

Paolo Olcese
Vice presidente Promotori della libertà Gruppo Lombardia

11 Commenti

  1. talmente strano che potrebbe esser vero… oppure una gabola per tentare di tacitare il tutto…

  2. Un iscritto che non sa di NON essere iscritto…che non ha un ricevuta d’iscrizione …ma che roba …. ingenuità o altro ?

  3. infatti : chi si iscrive non ha tessera ? beh scusa molto debole …Ha ragione Comi, :non è iscritto ; vedo che uno stacanovista della candidatura …… anche questa volta non gli riuscito il giochino

  4. In ogni partito esiste la modalità tessera per iscrizione a 10-30€ e la modalità dobazione per sostenimento da 30-50€ in su.. credo che ci sia stato un errore nella conferma del carrello al momento del pagamento 😀 insomma un click un pò affrettato mi sa 😀

  5. Rispondo a UNA CANDIDATURA DIETRO L’ALTRA. Silighini è stato dirigente di Forza Italia da sempre fino alla naturale chiusura del partito. Come tale ès tato Coordinatore dei Giovani (eletto) e coordinatore circoscrizionale del partito nel medioponente (eletto) più svariati incarichi di nomina. Nel 2002 è stato chiesto a lui come ad altri di mettere il proprio nome in alcune liste del PDL e così è stato fatto, con lo scopo unico di atirare manciate di conoscenti ma in realtà solo per riempire le liste. Io stesso feci los tesso e ho fatto questa volta con il mio nome nella corsa alla camera. La militanza politica fa accettare questo. Unica candidatura chiesta da Silighini e ottenuta è stata nel 2007 dove si candidò alle amministrative per il rinnovo della Provincia di Genova e nonostante nella zona fosse presente un candidato della Lista Biasotti molto forte nel collegio, Silighini come candidato ottenne 2.006 voti. Sul resto ha fatto polemiche giuste e previsioni giuste, visto che l’articolo che citi era profetico in quanto Vinai perse e al ballottaggio andò Musso.
    Rispondo a MATTEO. nel Pdl le uniche tessere mai esistite sono state 2009, 2010 (con Silighini iscritto a VArese regolarmente) e 2011 saltata da Silighini come detto per motivi di non presenza in Italia nel periodo di tesseramento. Nel 2012 e rispondo anche a MATTEO GAGLIARDI come nel 2013 Silighini e altri di noi stavano per completare “l’iscrizione” ma dal Nazionale gli comunicavano che in realtà QUELLA NON E’ UNA ISCRIZIONE VISTO CHE LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE!!!! Non avete ancora capita mi sa. Sul sito http://www.pdl.it compilando il modulo ISCRIZIONE uno erroneamente crede di iscriversi, ma di fatto, anche se completa tutti i passaggi come ISCRITTO e ti arriva la mail di conferma iscrizione, il database lo rileva solo come donazione perchè la campagna tesseramenti è chiusa e finita nel 2011!!! Avete capito? Noi tutti abbiamo di fatto quella che credevamo fosse ISCRIZIONE ma in realtà non lo è perchè sono chiuse!!! Ed il sito trae in inganno, anzi inganna proprio dicendo che si tratta di iscrizione. Ora vi è chiaro?

    • Evita queste figure , evita . E’ forse questo un bel modo per rappresentare Promotori ?

      Silghini “Ringrazio il cielo di non far più politica a Genova ma a Milano altrimenti mi sarei dimesso oggi stesso dal Partito ma di sicuro se al congresso nazionale prevarranno queste tesi viste a Genova mi dimetterò immediatamente. Ora posso assicurare che non ho intenzione di rinnovare la tessera. Se il Pdl è questo è meglio che si avvii al più presto uno stato maggiore dei moderati Italiani perchè ciò che doveva essere la casa del centrodestra sta diventando una casettina piccola piccola, un casino…”

      http://www.savonanews.it/2012/03/05/mobile/leggi-notizia/articolo/amministrative-genova-2012-scontro-nel-pdl-silighini-appoggia-edoardo-rixi-della-lega-

    • Paolo ti commenti da solo.Uno che ” è stato dirigente di Forza Italia o Coordinatore dei Giovani (eletto) e coordinatore circoscrizionale del partito nel medioponente (eletto) più svariati incarichi di nomina. …” non è stato votato , non è stato neppure inserito nelle liste (v Genova) , ormai ben attrezzato fa la furbata del ritiro…dopo di che incomincia con esternazioni al suo stesso partito . Anche in questo caso nulla di nuovo : stesso copione CHE PENA

  6. Gigetto forse parliamo due lingue diverse… SILIGHINI eletto al congresso giovanile, eletto al congresso circoscrizionale mentre altri venivano nominati!!! Poi ha avuto altri incarichi di n omina. Forse non sai che il pDL è veritcistico e danno incarichi senza democrazia interna per la maggior parte, ma in quelli dove c’erano votazioni Silighini è stato eletto!!! E sui giudizi al PDL confermo che ha ragione.deve essere riformato così non va

Comments are closed.