SARONNO – Non cessa il botta e risposta fra gli esponenti locali del Pdl e Luciano Silighini Garagnani, presidente regionale dei Promotori della libertà, gruppo anch’esso del Pdl.

luciano silighini raccolta firme (2)

“Anche se il tempo preferisco spenderlo per fare altro piuttosto che per commentare le esternazioni dei vari esponenti del Pdlvaresino ed avevo già detto che non avrei più risposto, per l’ultima volta mi espongo sacrificando tempo e togliendolo a cose ben più importanti – esordisce Silighini – Non conosco Gianmaria Favaloro e mi congratulo con lui per aver ottenuto l’incarico di portavoce del Pdl di Varese coordinato dall’onorevole Lara Comi, come apprendo dall’articolo dove impegna il suo prezioso tempo nel commentare le mie vicende politiche o dandomi preziosi consigli su come impiegare in futuro il mio percorso politico”.

Silighini neve

Prosegue Silighini:”Sono felice che il Pdl locale non abbia bisogno di una sede, come lui dichiara e come il signor Paolo Strano aveva precedentemente dichiarato come coordinatore cittadino del Pdl ribadendo che quella a 44 chilometri di distanza da Saronno-a Varese città sia ben più che sufficiente. Il signor Favaloro sottolinea la non necessità di strane alleanze locali: mi piacerebbe sapere quali siano queste strane alleanze, se si riferisce alla collaborazione con Fratelli d’Italia, spero abbia modo di dire lo stesso al presidente Silvio Berlusconi visto che mi risulta essere alleato con lo stesso movimento nella coalizione di centrodestra e svolgere iniziative comuni o dividere spazi in un’ampia sede credo sia ben lecito”.

Il presidente dei Promotori va avanti:”Mi fa piacere che il signor Favaloro si auspichi una mia candidatura; purtroppo anche se l’auspicavano in molti non è arrivata. Pazienza sarà per le prossime, mi auguro. E sulle regionali, lo ringrazio per il suggerimento, lo stesso che mi diede il coordinatore regionale Pdl, l’amico Mantovani,quando mi chiese di presentare la mia candidatura ma come spiegai a lui spiego volentieri anche al signor Favaloro: ho presentato la mia candidatura alle primarie nazionali del Pdl, raccogliendo per primo più di 10 mila firme, mandate a Roma sotto gli occhi dei giornalisti della Prealpina di Varese , del Notiziario di Saronno e de La Provincia di Como-Varese che hanno documentato con foto e video la spedizione del pacco alla sede nazionale del Pdl, per questo era presumibile e ovvio che a Primarie annullate presentassi il mio nome per la Camera dei Deputati e non per la Regione. Ho ringraziato Mantovani e ribadito che la risposta ovvia per chi mi ha sostenuto era puntare a Roma visto anche le altre 18 mila firme consegnate con atto notarile che credo valga molto più che due foto di un gazebo,senza sminuire per questo la Regione. Per la corsa al Pirellone ci sono persone già valide, come la sorella del signor Favaloro che proprio giorni fa ho contattato su Facebook per fissare un incontro e valutare il suo programma. Amo da sempre vedere le persone giovani che si gettano in sfide ardue e a 24 anni correre a cercare preferenze vere, voto su voto è una cosa ricca d’onore e spero riesca ad ottenere un grande successo”.

silighini primarie pdl

Conclude Silighini:”Leggo che mi chiede quali siano i risultati del mio impegno politico sul territorio. Da maleducato potrei rispondere quali siano i suoi e quelli di altre persone che spendono tempo a giudicare me, ma da educato gli rispondo che visto che con attenzione dice di leggere i miei interventi saprà bene quali siano le battaglie che stiamo seguendo. Stesse iniziative che il signor Favaloro chiama inutili. Beh, questo lo diranno i cittadini, lui essendo un cittadino come gli altri le reputa inutili, vediamo se gli altri 39 mila abitanti di Saronno le reputano così. Apprezzo molto che il signor Favaloro mi cita quando dice che “politica è stare in mezzo alla gente”, “le sedi del Pdl sono e saranno le piazze”. Bravo signor Favaloro! Ha detto esattamente quello che io dissi mesi fa nello scambio di tweet pubblici con l’onorevole Comi. La politica si fa in mezzo alla strada e non nelle sedi di partito. Abbiamo la stessa filosofia, signor Favaloro, e ne sono felice. La sede lo aperta per dare agli iscritti al mio gruppo un posto dove trovarsi per discutere, dare idee, avere una “casa dei moderati”, ma io la politica la vivo da sempre per strada. Da quando entrai in Forza Italia nel 1993. Volantinaggi, banchetti, parole scambiate con la gente, abbiamo spalato la neve nelle vie lasciate da Porro sotto la coltre bianca, abbiamo raccolto la spazzatura che imperversava davanti alle vie della città, abbiamo raccolto coperte per i senzatetto e portate la notte sotto la neve, abbiamo raccolto giocattoli per i bambini disadattati della provincia, siamo scesi in strada con gli operai delle fabbriche saronnesi che rischiano di perdere il loro lavoro, siamo intervenuti per cercare di porre un rimedio al problema sicurezza addirittura facendo da tramite con aziende di fornitura impianti di sicurezza, abbiamo dato suggerimenti su come risolvere problemi, abbiamo anche portato attimi simpatici di omaggio al nostro presidente Silvio Berlusconi con una mostra storica che ha ripercorso la sua infanzia saronnese facendo parlare di questo tutti i giornali nazionali e le tv italiane”.

“Sono piccole cose certo davanti all’enorme lavoro che avrà fatto lui ed altri del Pdl che io per mia ignoranza non ho la fortuna di essere a conoscenza, ma noi ci siamo mossi in questo modo finora. Spero di imparare da lui e da altri suoi collaboratori cose sempre nuove in modo da migliorarci. Solo gli stolti credono di sapere tutto ed essere perfetti. Noi umilmente lavoriamo e se la stampa ne parla sinceramente siamo ben contenti. Tra i tanti consigli che mi ha dato, spero mi autorizzi a dargliene uno anche io: continui a svolgere bene il suo lavoro nel Pdl varesino e con lui anche gli altri colleghi suoi invece che togliersi prezioso tempo giudicando quello che fanno gli altri. Ne gioverà sicuramente il Pdl ed il centrodestra visto che l’avversario si chiama Pd non di certo Luciano Silighini Garagnani”.

05/02/13

6 Commenti

  1. “La sede LO aperta”. Perchè dobbiamo sorbirci i quotidiani sproloqui di questo signore?

  2. “l’ho aperta” erroneamente la battitura ha cancellato in stesura facendolo diventare LO. Cosa grave? ahahahahaha ottimo intervento super Silighini!!!!

  3. La sua candidatura che “ auspicavano in molti non è arrivata.”””””come non è arrivata alle comunali di Genova, alle provinciali , alle europee, alle primarie, alle nazionali

    Si manda la candidatura “ a Roma sotto gli occhi dei giornalisti della Prealpina di Varese , del Notiziario di Saronno e de La Provincia di Como-Varese che hanno documentato con foto e video la spedizione del pacco alla sede nazionale del Pdl!!”

    “ Per questo era presumibile e ovvio che a Primarie annullate presentassi il mio nome per la Camera dei Deputati e non per la Regione.”

    ..ma SIAMO SU SCHERZI A PARTE ?

  4. @Corsi e ricorsi storici. ….. si è deciso solo ora …a mollare il PDl ? Ma nel 2012 non doveva essere a Saronno …eh eh eh eh . Silighini milita nel PDL ma leggo nel tuo post .” è solo Edoardo Rixi della LEGA NORD e a lui va sicuramente il mio appoggio sperando che al ballottaggio Genova riesca ad andare e che a sfidare Doria sia un vero liberale dalle idee moderne, riformiste, non stataliste e questa persona è solo Rixi”…. ma…ma…ma….ma

  5. rimetto il post

    AMMINISTRATIVE 2012 http://www.savonanews.it/2012/03/05/mobile/leggi-notizia/articolo/amministrative-genova-2012-scontro-nel-pdl-silighini-appoggia-edoardo-rixi-della-lega-nord.html#.UPnR-GAzOvg%20%20%20%20%20%20%20%20%20%20Alcune%20note%20in%20art.

    Silghini dice “Ringrazio il cielo di non far più politica a Genova ma a Milano altrimenti mi sarei dimesso oggi stesso dal Partito ma di sicuro se al congresso nazionale prevarranno queste tesi viste a Genova mi dimetterò immediatamente. Ora posso assicurare che non ho intenzione di rinnovare la tessera. Se il Pdl è questo è meglio che si avvii al più presto uno stato maggiore dei moderati Italiani perchè ciò che doveva essere la casa del centrodestra sta diventando una casettina piccola piccola, un casino..”.

  6. Care persone che siete sempre le 3 o 4 che amiche di chi si sa si divertono a dire castronerie, vi rispondo anche se avevo deciso di evitare. SILIGHINi alle Provinciali è stato candidato e ha preso 2000 voti!!! Alle europee non si candidò perchè FORZA ITALIA decise di puntare su un solo candidato ligure, tra l’altro sbagliando cavallo perchè poi la De Martini ha lasciato il partito. Alle Primarie Silighini era candidato ma non le hanno fatte e alle politiche grazie a ciò che è palese non lo hanno candidato.Per il resto la gente vede cosa fate e lo vedremo il 24 febbraio. E su Rixi ecc voi che nemmeno sapete di chi parlate e di situazioni per voi arabe, vi ricordo ch SILIGHINi sempre ha seguito la linea dei valori a cui si ispirava FORZA ITALIA e quando questa si traviava come nelle ultime amminsitrative genovesi ha appoggiato il candidato migliore e più serio ovvero Edoardo Rixi. Ridicolo è chi parla a caso e care 2,3 o 4 persone amiche di chi si sa dovete imparare prima di ripetere i compiti dei maestrini….o maestrine

Comments are closed.