foto Lucio Bergamaschi2 SARONNO – “Con Mauro per iniziare un nuovo percorso che crei un nuovo spazio per i cattolici moderati perchè il Pdl a livello nazionale e regionale non ha mantenuto le promesse fatte e a livello locale è praticamente sparito dopo la sconfitta elettorale alle Amministrative”. E’ molto chiaro Lucio Bergamaschi, storico esponente del Pdl cittadino quando chiarisce le motivazioni che l’hanno spinto a lasciare il partito di Berlusconi e a seguire Mario Mauro con la Scelta civica di Mario Monti.

L’occasione è stato l’incontro che l’europarlamentare europeo ha tenuto mercoledì sera nella sede di Satelios in via Parma. Un appuntamento elettorale a cui erano presenti un centinaio di persone tra cui diversi storici esponenti del Udc e del Pdl saronnese e varesino.

“Ho deciso di seguire la strada di Mauro – continua Bergamaschi – perché da tempo avvertivo un certo disagio a stare nel Pdl a partire da alcune scelte a livello regionale e nazionale, come l’alleanza con la Lega alle Regionali quando in prima battuta era stata sostenuta la candidatura di Albertini. Alla difficoltà ad accettare certe prese di posizioni si è aggiunta la sparizione del partito a livello locale. Diciamo che dopo la sconfitta si è afflosciato come un souffle. Mancava proprio lo spazio e la voglia per affrontare certi temi e certe discussioni”.
Il saronnese è altrettanto chiaro sulla decisione di seguire Mauro:”C’è una stima e un rispetto per la persona ma anche un forte interesse per il suo progetto di creare uno spazio per i cattolici moderati che non riconoscono in nessuno movimento attuale. Aderiamo tutti alla Scelta civica di Monti ma l’obiettivo è più di lungo termine è quello di creare un nuovo progetto politico”.

14022013

4 Commenti

  1. Ho conosciuto Lucio Bergamaschi in “commissione Palazzo Visconti”. E’ l’avversario politico che tutti vorremmo avere, mai polemico sempre propositivo, fermo su i suoi principi, lontano da ogni demagogia. Mi permetto di dire che nel l PDL era fuori posto, spero che con il suo stile risca ad improntare il lavoro della coalizione di Monti qui a Saronno, darà senz’altro un contributo a migliorare il confronto democratico nella nostra città e alla soluzione dei suoi problemi. Buon lavoro.

    • Si è sempre fuori posto, quando non si trova un posto a sedere , come tutti coloro che sono andati con Monti ….con l a speranza che ….

  2. Carissimi,
    non affrettatevi nei giudizi.
    La politica è un ambiente molto complesso, per non dire perverso, seppure possa produrre qualcosa di buono.
    La storia del PDL / Forza Italia di Saronno poi è più intricata che quella di Bisanzio.
    Forse un giorno potrei scrivere un libro…
    Per me, coloro che facevano parte del mio (vittorioso) coordinamento restano amici, indipendentemente da dove si trovano politicamente a causa della diaspora che qualcuno ha provocato.
    In ogni caso, Luci Bergamaschi resta una persona degna di fede, onesto, preparato, oltre che un professionista di alto livello.

    Qualcuno dice che cerca un posto?
    Trovatemi un solo iscritto, simpatizzante, militante, politico che non cerca un posto.
    L’ambizione non è necessariamente un peccato. Talvolta può persino essere un dovere.

    Carlo A. Mazzola

Comments are closed.