anovo saronno presidi (3)SARONNO – “Invece di chiedere ad Umberto Ambrosoli, candidato presidente regionale del Centrosinistra, di risolvere la situazione dell’ex macello dove alcune persone senza casa stanno ristrutturando un posto pubblico lasciato in abbandono, come invece hanno fatto alcuni politici, sarebbe più opportuno chiedere l’impegno al candidato Pd qualora fosse eletto al Pirellone di seguire la vicenda dei dipendenti dell’Anovo che in 230 sono restati senza occupazione“: questa la presa di posizione di Luciano Silighini Garagnani, responsabile del comitato locale dei Fratelli d’Italia, dopo lo scambio di battute fra l’europarlamentare Pdl, Lara Comi, ed il sindaco Luciano Porro.

“La nostra vicinanza a questa lavoratori è ovvia e siamo disponibili ad un incontro, coinvogendo anche i nostri parlamentari nazionali e regionali, per cercare di capire cosa sia possibile ancora fare per agevolare il loro re-ingresso nel mondo del lavoro – conclude Silighini – Questa non è una battaglia politica e tutti i partiti devono essere uniti: qui si tratta di famiglia, di lavoro, di giustizia”.

16/02/13

3 Commenti

  1. …”un posto pubblico lasciato in abbandono”…risulta che fosse stato assegnato dal comune ad un’associazione che aiuta ragazzi disabili. Ma quando la finiranno questi politici di raccontare “inesattezze” ????

  2. l’ex macello è in stato di abbandono da almeno 7 anni, nel degrado. vivere a saronno per credere. ben vengano ristrutturazioni

Comments are closed.