BorghiSARONNO – “Tosap aumentata per pagare le consulenze, peraltro inutili”: questo il teorema enunciato dalla Lega Nord, che attacca la maggioranza di Centrosinistra.

“Il Pd saronnese impara in fretta dai professori al governo. Il sindaco Luciano Porro e l’assessore Mario Santo hanno applicato nel migliore dei modi possibili l’insegnamento del premier Mario Monti: aumenta le tasse per pagare la spesa – esordisce il consigliere leghista Davide Borghi – Ovviamente non c’è una relazione certa tra flussi finanziari in entrata nelle casse del Comune e le spese che l’Amministrazione sostiene nel corso dell’anno. Fa però sorridere constatare, l’ha detto lo stesso assessore al Bilancio, che l’aumento annuo totale della Tosap è di 26 mila euro, soprattutto se si pensa che la consulenza per il coordinamento del Piano di governo del territorio affidata per volontà della maggioranza a dei consulenti esterni all’organico comunale ammonta su per giù a 25 mila euro”.

Prosegue Borghi:”Durante un passato consiglio comunale avevo chiesto spiegazioni al riguardo, specialmente perchè noi della Lega non capimmo la motivazione di un tale spreco quando gli uffici comunali avrebbero tranquillamente potuto svolgere le attività di puro coordinamento tra i vari documenti del Pgt. Ci fu risposto che si trattava di una scelta della maggioranza e che essa si sarebbe assunta ogni eventuale responsabilità. Non vorrei mai che la Tosap sia stata aumentata proprio per pagare una delle tante consulenze superflue a cui questa giunta ci ha abituati”.

18/02/13

4 Commenti

  1. Davide è, secondo me, uno dei giovani più promettenti nel panorama politico-amministrativo del territorio saronnese e oltre.
    Al di là del suo credo politico è persona che si interessa, si documenta, è sempre gentile, acuto e intraprendente.
    Trovo “graffiante” ma pertinente questo suo intervento.
    Non se ne abbia a male la maggioranza: è un’occasione in più per spiegare ai saronnesi come vengono impiegate le risorse derivanti dalla tassazione.

    Carlo A. Mazzola

  2. Graffiante? Polemicucce da saltimbanchi.
    Allora vogliamo sapere quante tasse abbiamo sborsato per pagare le quote latte, le lauree in Albania, i diamanti, i matrimoni e le cartucce per i fucili da caccia.
    Ma sarebbe Politica questa? Questa è cagnara da osteria, per piasè.

  3. Vedo che i “graffi” del buon Davide Borghi sortisco i primi effetti.

    I soldi, derivanti dalle nostre tasse, per pagare gli sprechi che ricorda il Signor Pedro, li conosciamo. Sono agli atti della Procura e sono stati pubblicati dai giornali.
    Per par-condicio è bene ricordare che nessun schieramento da destra a sinistra ne è esente.
    Questa, secondo me, certamente NON è politica.

    Ora spetta ai cittadini (oltre che alla magistratura) esprimere la loro valutazione.

    Davide Borghi è un ragazzo onesto e sta facendo esperienza. Un giorno magari arriverà a proporre emendamenti alla proposta di legge di programmazione economico-finanziaria, ma agli inizi è bene occuparsi seriamente di cose semplici.

    La vera cagnara da osteria è più diffusa nelle trasmissioni televisive che solo in teoria si occuperebbero di politica.

  4. Fossero tutti così gli adepti della politica… senza scopo di lucro. RAGAZZO ECCEZIONALMENTE IN GAMBA! Al di fuori dai soliti giochetti.

Comments are closed.