luciano porro serio fascia SARONNO – “Auspico che l’Amministrazione comunale di Uboldo ci convolga nelle decisioni sul futuro dell’ex Lazzaroni. In ogni caso faremo tutto il possibile per evitare cadute negative sulla viabilità per la nostra città in una zona già molto congestionata”.  E’ molto chiaro il sindaco Luciano Porro nel commentare la notizia che nel proprio Pgt il comune di Uboldo abbia cambiato la destinazione al complesso dell’ex Lazzaroni che diventerà una zona commerciale.

“Ho appreso la notizia dalla stampa – rimarca Porro – ed auspico che al più presto sia avviato un percorso di condisione con i comuni limitrofi a partire da Saronno con cui la nuova commerciale confinerà portando inevitabili ripercussioni sul traffico. Fermo restando che ovviamente ogni Amministrazione più fare quel che vuole sul proprio territorio comunale spero che non si configuri un nuovo caso Gerenzano, dove la precedente Giunta ha creato una maxi zona industriale senza nemmeno avviare un confronto con i comuni limitrofi, costringendoci a presentare un ricorso al Capo dello Stato e al Ministero dello sviluppo”.

190213

7 Commenti

  1. ma Porro, quando vieta grigliate, fuochi d’artificio, impone i 30km/h: apre tavoli di confronto???????????? Non si capisce perche’ dovrebbero farlo gli altri

  2. Ill dr.Porro ma, prima di parlare ha contattato il dr Guzzetti? poi, la prego non entrare nel merito di decisioni altrui, non mi sembra abbia fatto lo stesso per il suo Comune, se Saronno non ha più terreno in quanto interamente urbanizzato non cerchi di entrare nelle decisioni di Gerenzano ed Uboldo (ammesso e non concesso che siano state prese, un conto è l’elaborazione di un PGT altro il fare) le precedenti amministrazioni di Saronno non mi sembra si siano opposte alla Aries 2000

  3. se Saronno è stata cementificata dobbiamo ringraziare le amministrazioni (generalmente democristiane) degli anni 70-80 e i costruttori loro fiancheggiatori: i loro eredi ovviamente non si sono mai opposto appunto alle mire della Aries 2000. Per vedere i risultati basta andare a vedere lo sfacelo in zona Via Ferrari e capire chi lo ha causato.Mi stupisce che altre istituzioni non abbiano niente da dire, visto che l’area insiste su una strada statale…

  4. Ecco il testo integrale pubblicato da Lorenzo Guzzetti sul suo sito http://www.ilorenzo.it
    Leggo su diversi siti (e quindi nelle prossime ore lo avremo anche sulla carta stampata) che il Sindaco di Saronno stamane ha rilasciato qualche dichiarazione sul futuro dell’area ex-Lazzaroni.
    Rimango alquanto stupito e perplesso.
Stupito perchè un amministratore esperto e navigato come il Dott. Luciano Porro dovrebbe saper distinguere tra “fare il PGT” e “fare un centro commerciale”. Nessuno, per ora, ha parlato di centri commerciali nè esistono progetti e quindi non capisco come il Sindaco di Saronno possa parlarne. Se lui sapesse cosa vuol dire “fare il PGT” saprebbe benissimo che quello che abbiamo fatto è l’elaborazione delle strategie. Strategie che tra l’altro erano già scritte in una delibera di giunta di parecchi mesi fa. Dire che una zona ha vocazione commerciale nel PGT significa dare tante possibilità, non necessariamente la realizzazione di un centro commerciale.
    Mi stupisce altresì che il Sindaco di un paese come Saronno ignori che le sedi opportune dove Saronno potrà dire la sua c’erano e ci saranno e si chiamano Conferenze di Scoping, dove tutti gli enti interessati da un PGT saranno chiamati a dire la loro e fare le loro osservazioni.
    Mi stupisce anche che il Sindaco di Saronno abbia fatto queste dichiarazioni senza nemmeno informarsi delle analisi e delle riflessioni che hanno portato il Comune di Uboldo a questa decisione.
    Mi stupisce che il Sindaco di Saronno parta subito “all’attacco” senza nemmeno aver provato a chiamare il sottoscritto per un incontro: magari gli avremmo spiegato il grande lavoro sullo studio della viabilità che stiamo facendo, prevedendo con lo sgravio della realizzanda Varesina Bis un percorso ciclabile lungo la Via IV Novembre che da qualche tempo è a tutti gli effetti comunale e non più provinciale. Oltre al fatto che lo stesso Sindaco di Saronno mi dovrebbe spiegare se è meglio avere i tir e i camion o avere le macchine che creano (se lo creano) traffico…
    Mi stupisce che il Sindaco di Saronno così attento alle dinamiche del mondo del lavoro non consideri, da amministratore oculato e politico navigato, quanti posti di lavoro potrebbe creare un possibile sviluppo commerciale di quell’area, che oggi offre lavoro a poche persone. E, attenzione all’italiano, “sviluppo commerciale” non è sinonimo di “centro commerciale”.
    Mi stupisce, altresì, che un Sindaco così radicale nell’impegno di tutela dell’ambiente non faccia anzi un plauso a chi, senza consumare territorio, risistema aree dismesse per dare lavoro, creare occupazione, offrire un posto migliore dove vivere. Certo mi chiamo Guzzetti e non Finiguerra, ma se la politica è identica…
    Non venendo certo a mancare la stima per Luciano Porro mi piacerebbe che tra noi sindaci (per giunta di comuni limitrofi) trovassimo un modo di collaborare più concreto, senza dover parlarci attraverso i giornali. Con dei suoi stimati e apprezzati predecessori c’era la buon usanza di trovarsi periodicamente con i sindaci del saronnese. Abitudine caduta, nostro malgrado, in disuso.
    Personalmente non mi sono mai espresso sui 30 all’ora, sulle fantasiose domeniche a piedi fatte “per educare” e su altre questioni saronnesi sulle quali sicuramente qualche commento si sarebbe potuto fare. Anzi, su problematiche reali che esistono tra i nostri comuni ho sempre cercato di astenermi dalla polemica gratuita (leggasi, per esempio, Saronno Servizi).
    Chiedo al Sindaco di Saronno che faccia altrettanto quando parla di Uboldo.
    Abbia almeno l’umiltà di leggere e comprendere.
O almeno di informarsi prima di parlare.
    Lorenzo

  5. prima di nominare Finiguerra, Guzzetti farebbe bene a fare un giro nella sua Uboldo e vederne lo sfacelo ambientale, certamente non può candidarsi al premio qualità ambientale nè a quello qualità della vita

  6. ill dr Porro, sono nato e vivo ad Uboldo da sempre, oltretutto abito sulla ex 527 (via iV novembre ), penso che Lorenzo conosca megio Uboldo di quanto lei conosca Saronno, mi dovrebbe spiegare cosa intende per sfacelo ambientale, Uboldo ha ca il 60% del territorio a boschi e verde, Saronno il 10%, so che lei risponderà che è colpa delle precedenti amministrazioni ma, ancora una volta, mi spieghi lo “sfacelo ambientale” ma, un’ultima domanda, negli anni 90 Lei non era capogruppo consiliare (forse mi sbaglio)quando è stata decisa la chiusura della Strada vecchia per Uboldo ed edificato il complesso (adiacente Combipel per intenderci) lei come ha votato?
    è solo una curiosità da ignorante, da ultimo la prego, legga attentamente il PGT approvando di Uboldo io, guarderò il pgt di Saronno e le farò sapere la mia opinione, grazie, un cittadino del Saronnese se le può piacere

Comments are closed.