roberto saviUBOLDO – Roberto Savi non se la prende, dopo la sconfitta domenicale nel big match con la capolista Legnano. La “sua” Uboldese rimane in zona playoff.”Abbiamo perso ma sono contento lo stesso – dice il mister – Abbiamo dimostrato di essere una squadra viva”.

La vittoria dei lilla comunque non ha fatto una grinza, lo ammette anche Savi:”L’unico aspetto sul quale mi sento di recriminare è il fatto che i due gol del Legnano sono giunti su calci piazzati. Per il resto anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni, un peccato non averle concretizzare. Sarebbe stato bello vincere e mettere ancora un po’ di pepe in questo campionato di Promozione. Che comunque, ne sono pià che convinto, finirà nel modo più scontato, ovvero con il limpido successo di quello squadrone che è il Legnano”.

Sempre sulla partita di domenica “per quel che ci riguarda eravamo in emergenza, in difesa. Mancavano diversi elementi ed ho dovuto chiedere a Serio di sacrificarsi in un ruolo non suo. Se fosse stato a centrocampo ci sarebbe stato prezioso ma avevamo una falla dietro da chiudere. Un bravo a tutti i miei giocatori, sono stati splendidi. Hanno dato davvero il massimo” conclude Savi.

D.D.

 

19/02/13