SARONNO – Hanno girato l’Italia proponendo idee surreali con azioni spettacolari in modo da dimostrare quanto sia facile ingannare il sistema politico ed i media. E’ il team de “Il sogno dell’Alieno” che come dimostra il film messo in onda martedì sera su Sky ha fatto tappa anche a Saronno.

Ma andiamo con ordine. Tutto è nato da un’idea del regista, Alberto d’Onofrio, che voleva dimostrare come fosse semplice portare alla ribalta un progetto artificioso, scritto e inventato a tavolino, e farlo diventare sempre più “reale”, tanto da essere inseguito e corteggiato dalla politica “vera” che ne vede un’opportunità di visibilità.

Così quattro attori, per oltre un anno, hanno finto di essere un gruppo con un sogno in comune: cambiare l’Italia. Hanno messo in scena azioni spettacolari studiate appositamente per fare rumore. Hanno così ottenuto ascolto e risalto con una “piattaforma” di proposte che unisce banalità e idee singolari, come per esempio vendere il Colosseo ai cinesi. Di loro si sono accorti tv, giornali, possibili elettori e politici.

Alcuni esponenti dei maggiori partiti hanno persino firmato una finta agenda programmatica. Solo poche persone, fra tutte quelle che sono entrate in contatto con “gli alieni”, hanno tentato di andare oltre l’apparenza per interrogarsi sulla sostanza delle loro proposte.

Tutta la loro esperienza è stata raccolta e raccontata in un film che è andato in onda martedì sera su Sky ed è proprio durante la visione che molti saronnesi hanno riconosciuto piazza Volontari del Sangue. Lo scorcio cittadino ha fatto da teatro non solo ad un incontro tra gli Alieni e l’europarlamentare Lara Comi ma anche ad alcuni scatti promozionali usati dalla produzione.

Ecco un momento del film in cui si riconosce la città degli amaretti.

3 Commenti

  1. mi pare di vedere più o meno tutto l’organico del pdl saronnese… non ho capito: ci sono ‘cascati’ o no?

Comments are closed.