pubblico uboldese-legnanoUBOLDO – La procura della Corte dei conti vuole presentare un conto, salatissimo, alla Giunta comunale di Uboldo: si parla di 60 mila euro che il sindaco Lorenzo Guzzetti ed i suoi più stretti collaboratori rischiano seriamente di dovere sbarsare di tasca propria.

Una sorpresa sino ad un certo punto, per gli amministratori uboldesi: tutto fa seguito infatti da un esposto di due anni fa dalla lista di minoranza, “Uboldo civica”, secondo la quale una delibera di Giunta sarebbe stata irregolare. In pratica Guzzetti ed i suoi assessori avevano deciso di rivedere le spese di gestione del centro sportivo – acqua, luce e gas – a fronte di alcune fatture che la locale società calcistica aveva presentato per una serie di opere di manutenzione dell’impianto e per le quali chiedeva una compensazione.

lorenzo guzzetti

La procura ha terminato il proprio iter, valutando dunque un possibile danno erariale di 60 mila euro circa, ora la decisione spetta ai giudici della Corte dei conti.

Ecco come riassume l’intera vicenda, con tanto di documentazione, il primo cittadino di Uboldo, Lorenzo Guzzetti.

 

http://www.ilorenzo.it/i-lorenzo-media/centro-sportivo/

24/02/13

3 Commenti

  1. I COMUNI DEVONO MANTENERE TUTTI I PLESSI SPORTIVI PER UN OBBLIGO SOCIALE. ALTRE SCELTE NON CI SONO!

  2. Perchè??? io penso che altre siano lle priorità dei comuni. I centri sportivi possono essere privatizzati, non le farmacie comunali, tanto per dirne una…

  3. Attenzione, non vorrei essere frainteso tutto cio’ che serve alla comunita’ deve essere mantenuto dal Comune, altrimenti non diamo valore alle pesanti tasse che paghiamo. Privatizzare a volte vuol dire perdere il polso della situazione, specialmente sociale si rischia donare le attivita’ a brutti figuri!

Comments are closed.